Notizie
Home > Notizie > Il Messaggero di Martedì 11 Agosto

Il Messaggero di Martedì 11 Agosto

Gusto teutonico e tradizione dei vigneti italici
Definita boutique winery, Campo alla Sughera è la proprietà bolgherese della famiglia italo-tedesca Knauf, leader nel mercato dei sistemi per l’edilizia. Gestione teutonica e passione italiana si sono intrecciate in una delle zone più importanti del mondo per la produzione vitivinicola. In azienda si sta portando avanti un’opera di microparcellizzazione dei vigneti con l’obiettivo di sottolineare le differenze dei suoli, così le uve di ogni singola parcella vengono vinificate separatamente per decidere poi gli assemblaggi in grado di esaltare al massimo l’esclusività di questo terroir, come in questo blend, frutto di un’annata strepitosa. Colore rubino con nuance granato. Un'interminabile raffica di profumi di more, prugne e ciliegie, spezie fini, nobili sensazioni vegetali e di resina balsamica. Sorso ricchissimo, potente, con tannino perfetto e appropriata cornice glicerica. Lunga scia tostata. Ottimo per una succulenta T-bone steak di Chianina.

Campo Alla Sughera
Bolgheri LI

Campo Alla Sughera 2015 
Rosso Igt - Petit Verdot 50%, Cabernet Franc 50% - € 70 - 5 Grappoli: l’Eccellenza di Bibenda

Il Messaggero di martedì 11 agosto

Qualità e green in veste dorata e smeraldina
Storica azienda nel cuore del Roero, di proprietà dei Krause, famiglia di italo americani molto legati al Piemonte e al suo territorio. Un colosso da 60 ettari di vigneti, per una produzione ampia e articolata che spazia dai Barolo ai Barbaresco agli Spumanti, nel filo conduttore di una sopraffina qualità e della sostenibilità ambientale dell’intera filiera vitivinicola, certificata dal Ministero dell’Ambiente. Nei seimila metri quadri delle antiche cantine riposano anche i raffinati spumanti Alta Langa, elaborati con il Metodo Classico. Il Dosaggio Zero si mostra in smagliante veste dorata, con sfumature smeraldine e perlage finissimo. I profumi, nitidi e immediati, rimandano a cedro candito, torroncino alle mandorle, miele di acacia, zagare, sfumature minerali e iodate. Al palato è potente, freschissimo e affilato, con ricordi agrumati e lungo finale di macchia marina. Perfetto con il sashimi di gamberi rossi di Mazara su puré di avocado.

Enrico Serafino
Canale d’Alba CN

Alta Langa Pas Dosé Zero Riserva 2013
Bianco Docg - Pinot Nero - € 29 - 5 Grappoli: l’Eccellenza di Bibenda
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina