Notizie
Home > Notizie > Il Messaggero di Martedì 28 Luglio

Il Messaggero di Martedì 28 Luglio

Nome inglese per l’archetipo di tutti i rosati

 Se il panorama vitivinicolo pugliese è cambiato radicalmente e il salto di qualità della produzione regionale è un fatto ormai consolidato, lo si deve ad aziende che si sono impegnate nella valorizzazione di questo territorio unico, che lavorano in questa direzione da anni, addirittura secoli, in questo caso. Una storia che risale al 1655, quando Oronzo Arcangelo Maria Francesco dei Conti di Lemos, nipote di due viceré spagnoli, compra ben 5000 ettari di terreni in Salento. L’imbottigliamento avrà inizio nel 1925, per le nozze tra Don Piero Leone e Donna Lisetta de Castris, unione di anime e di patrimoni. Nel 1943, il colpo di genio: la creazione di un rosato dal nome inglese, come richiesto dal primo cliente, il generale americano Charles Paoletti, che diventerà l’archetipo di tutti i rosati d’Italia. Allegro rosa corallo, profumi di melagrana, lamponi, impalpabile pepe rosa, peonie e gerani. Sorso succoso, sapido e morbido. Cavatelli con ragù di triglie.

Leone de Castris
Salice Salentino LE

Five Roses 74° Anniversario 2018
Rosato Igt - Negroamaro 80%, Malvasia Nera 20% - € 12 - 5 Grappoli: l’Eccellenza di Bibenda

Fotografia

Tra i vigneti per imparare a bere bene

Un’azienda che della cultura del vino ne ha fatto una missione, ponendo grande attenzione nel chiarire che è un mondo anzitutto di storia, di profumi e di sensazioni, molto lontano dai superalcolici, con il cui consumo indiscriminato non ha nulla da spartire. Per questo accoglie con piacere gli appassionati accompagnati dai loro bambini, che restano fatalmente incantati dalle passeggiate nelle vigne e serberanno ricordi che li porteranno, più avanti, a bere con gioia e consapevolezza. Una gamma all’insegna della ricercatezza, questo bianco forse più d’ogni altro perfetto connubio tra territorialità e intuizione. Dorato, decisi sentori di miele, erbe aromatiche, marzapane. Elegante, eppure opulento, in perfetto equilibrio tra fresco-morbido. Con le triglie in umido, capperi e origano, su crostoni di pane umbro e un filo di Harvest by Night, l’extravergine aziendale le cui drupe vengono raccolte di notte per preservarne il patrimonio organolettico.

Castello Monte Vibiano
Mercatello di Marsciano PG
 
Maria Camilla 2018
Bianco Igt - Grechetto, Trebbiano Spoletino, Sauvignon, Viognier - € 14 - 5 Grappoli: l’Eccellenza di Bibenda
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina