Notizie
Home > Notizie > Il Messaggero di Martedì 2 Luglio 2019

Il Messaggero di Martedì 2 Luglio 2019

Franco M. Ricci
La mandorla è persistente nel finale
 
Nata come azienda agricola dedita alla produzione casearia e cerealicola, Specogna si specializza nella viticoltura solo diversi anni dopo la sua fondazione, ad opera dei giovani sposi Graziano e Anna Maria che convinti delle potenzialità di questo territorio alle porte di Corno di Rosazzo, decidono di dedicarsi completamente all’attività vitivinicola come prima fonte di lavoro e reddito. Oggi, a prendersi cura dei 24 ettari di vigneti, è la terza generazione, rappresentata da Cristian e Michele Specogna che sono riusciti a proiettare l’azienda sul mercato internazionale, portando al 50% la quota destinata all’esportazione. Di pregio l’intera gamma, con il Friulano (una volta Tocai) a rappresentare al meglio l’anima del territorio. Dalla tonalità oro brillante, inebria con i suoi profumi di mughetto, acacia, scorza di lime e nespole, poi erbe fini e refoli minerali. Fresco e sapido al gusto, persistente e tipicamente ammandorlato nel finale.
 
Specogna
Corno di Rosazzo UD

Friuli Colli Orientali Friulano 2017
Bianco Doc - Friulano 100% - € 14 - 4 Grappoli: La Grande Qualità di Bibenda

 
Il Messaggero di Martedì 2 Luglio 2019 / Specogna
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina