Bibenda
Notizie
Visualizza tutte le notizie
Terramatta
Pubblicato il 20/05/2016
Fotografia

La cucina sarda ha incontrato la cucina siciliana dando vita a un interessante connubio Sicilia-Sardegna giovedì 12 Maggio a Chiaramonte Gulfi, in provincia di Ragusa, presso lo storico ristorante Majore. 

La serata è stata uno degli appuntamenti di cooking show dell'iniziativa Terramatta organizzata dal Consorzio Chiaramonte di cui fanno parte diversi produttori e alcuni ristoranti. Guest star della serata è stato lo chef sardo Manuele Fanutza, che ha mostrato al pubblico in sala la preparazione di un piatto tipico sardo ‘Fregole con ragù di salsiccia, finocchietto selvatico, basilico e zafferano’ che ha catturato il palato dei commensali in un’esplosione di sapori. Lo chef sardo ha poi cucinato un ‘Maialino al forno con patate e salame del luogo’.

I piatti sono stati accompagnati dai vini Arundo - Cantina Meridio, presentato da Carmelo Rizza, dai Frappato e Zagra di Valle dell’Acate, cantina rappresentata dall’enologo Giuseppe Romano e dal vino Il Para Para, della cantina Poggio di Bortolone, rappresentata da Pierluigi Cosenza.

Sulle tavole dei commensali e in cucina, gli oli eccellenti dei soci del Consorzio Chiaramonte: Zahàra – Oleificio Guccione (olio utilizzato nella preparazione dei piatti),Polifemo – ViragìTerre sul Dirillo – Fratelli ScolloPrimo – Frantoi CutreraOleificio Gatto e l’olio Cinque Colli dell’omonima azienda agricola giunta alla finale di Bibenda come migliore produttore di olio italiano.

Il presidente del Consorzio Chiaramonte Mario Molè ha commentato così l'evento: “Il gemellaggio che c’è stato tra la Sicilia e la Sardegna ci ha permesso di conoscere una tecnica della preparazione del maiale differente da quella tradizionale iblea. Attraverso la cucina dello chef sardo Fanutza abbiamo fatto un percorso sensoriale che ci ha consentito di conoscere le tradizioni di un territorio importante come quello della Sardegna sud occidentale”- conclude Molè.

Tra gli intervenuti, alla serata, il vice sindaco di Chiaramonte Gulfi Christian Gatto Schembari e gli assessori Alessandro Cascone e Salvatore Vargetto.

Nelle sale e in cucina, infine, i professori e gli studenti dell’Istituto alberghiero Principi Grimaldi – sez. Chiaramonte Gulfi, che hanno preparato un Gelato al torrone in una ganache di Cioccolato di Modica e un croccante di mandorle di Avola. Tra gli ospiti anche Maria Antonietta PioppoPresidente della Fondazione Italiana Sommelier – Sicilia Occidentale, che ha sottolineato il ruolo della Fondazione e di Bibenda nel promuovere la cultura del vino e dell'olio.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA