Bibenda
Notizie
Visualizza tutte le notizie
Il Messaggero del 14 settembre
Comincioli e Cascina Marchisio
Pubblicato il 14/09/2021
La freschezza di vigne e ulivi in riva al lago
Viticoltori e olivicoltori da sempre, i Comincioli gestiscono una quarantina di ettari tra oliveti e vigne sulla riviera bresciana del Lago di Garda. L’azienda si distingue per le scelte coraggiose indirizzate alla massima qualità, tra le prime a produrre oli extravergine di oliva denocciolati, anche nel vino conferma una filosofia aperta alla sperimentazione, volta a migliorare sempre, giorno dopo giorno. 1552, l’anno di fondazione, è un orgoglio e per sottolinearlo si è deciso di conservare nei caveau 1552 bottiglie di ogni nuova annata dei vini più prestigiosi per osservarne l’evoluzione. La spumantizzazione è invece recente, come questo Brut, da uve Trebbiano della Valtenesi e l’autoctono Erbamat, attualmente sotto i riflettori franciacortini. Paglierino dal fine perlage, profumato di agrumi, fresco e brioso, con effervescenza cremosa e finale minerale. Per la pizza fritta con rucola, pachino e un filo dell’ottimo extravergine aziendale.

Comincioli
Puegnago del Garda BS

Riva Brut 
Bianco Spumante – € 30 – 4 Grappoli: La Grande Qualità di Bibenda

Il Messaggero del 14 settembre 2021

Ginepro e cuoio per un Roero molto profumato
A Cascina Marchisio si coltiva la vigna da ormai tre generazioni. Il suo patrimonio vitato ammonta a oltre dodici ettari, suddivisi in nove corpi distinti, caratterizzati da suoli e caratteristiche microclimatiche ben differenti. La produzione si declina in molte tipologie e denominazioni della tradizione. Su tutti, molto interessante questo Roero, da seguire anche nei prossimi millesimi, perché destinato sicuramente a riservare sorprese sempre più positive. Di un bel colore granato trasparente e molto luminoso, offre un naso dalle intriganti note di bacche di ginepro, fragoline di bosco, erbe officinali e cuoio inglese. Al palato i tannini sono decisi, ma anche ben fusi al corpo del vino. Chiusura abbastanza lunga, con un'importante vena alcolica e fruttata. Un anno di maturazione tra barrique e botti grandi. Con un ricco tagliere di salumi e formaggi piemontesi stagionati in cantina, accompagnati da pizza fritta tagliata a losanghe.

Cascina Marchisio
Montà CN

Roero 2018 
Rosso Docg – € 20 – 4 Grappoli: La Grande Qualità di Bibenda
© RIPRODUZIONE RISERVATA