Bibenda
Notizie
Visualizza tutte le notizie
Il Messaggero del 27 luglio
Torre San Martino e La Pruina
Pubblicato il 27/07/2021
Un Sangiovese che profuma di garofani
Siamo tra Brisighella e Modigliana, terre vocate per una produzione di qualità sia di vino sia di olio extravergine. Nell’estesa tenuta aziendale, oltre ai boschi trovano spazio gli uliveti e le vigne, allevate ad alta densità e in regime bio, su suoli di arenarie, in grado di conferire alle uve, e di conseguenza ai vini, caratteristiche doti minerali e sapide. Il Sangiovese qui descritto arriva da una vigna risalente al 1922 rimasta nascosta per anni da rovi e boscaglia, un impianto riportato alla luce che occupa un’intera collina. Rubino limpido, profuma di garofani e rose, seguono note di  noce moscata e cannella, poi liquirizia e inaspettati sentori agrumati. Sorso succoso, trama tannica fine e un’ottima freschezza conducono verso il piacevole finale balsamico. Su tagliata di manzo un altro rosso da servire fresco, anche se così il tannino risulterà più incisivo, sarà ben tenuto a bada da un giro d’olio della cultivar Leccino.

Torre San Martino
Modigliana FC

Romagna Sangiovese Modigliana Vigna 1922 2017 
Rosso Doc – € 30 – 4 Grappoli: La Grande Qualità di Bibenda

il Messaggero del 27 luglio 2021

Rosso tannico e speziato, vero Primitivo
L’azienda si trova nei pressi di Torre Santa Susanna, deliziosa cittadina salentina, collocata sul confine virtuale tra il mare Adriatico e lo Jonio. Qui le vigne sono sempre state coltivate da intere generazioni ma l’imbottigliamento e la commercializzazione del prodotto sono cosa recente, merito delle nuove leve che vedono nel ritorno alla campagna l’inevitabile evoluzione verso un futuro di qualità e di successo. Nei vigneti, di piccole dimensioni e condotti secondo il regime bio, si coltivano esclusivamente uve Negroamaro e Primitivo. Il Morante si presenta di un bel colore rubino, acceso e compatto. Dal calice salgono profumi di frutta rossa, ciliegie e more soprattutto, fresche note di lavanda, affiancate da origano e rosmarino. Naturalmente strutturato, come ci si aspetta da un Primitivo, tannico e piacevolmente speziato, è un rosso da servire fresco, per apprezzarne la componente fruttata, ideale per una costata di maiale ai ferri.

La Pruina
Torre Santa Susanna BR

Primitivo di Manduria Il Morante 2018
Rosso Doc – € 15 – 4 Grappoli: La Grande Qualità di Bibenda
© RIPRODUZIONE RISERVATA