Notizie
Home > Notizie > Il Messaggero di Martedì 25 Settembre 2018

Il Messaggero di Martedì 25 Settembre 2018

Franco M. Ricci
Mineralità forte e profumo di mandorle
 
Quando Stefano Antonucci decise di dedicarsi all’attività di produzione vitivinicola, si pose l’obiettivo della valorizzazione dei vitigni tradizionali della regione, senza tuttavia trascurare di puntare su uve di più ampio respiro internazionale. La sua scelta si è rilevata vincente, il successo è arrivato presto e oggi Santa Barbara, tra le aziende più affermate, si mantiene sulla cresta dell’onda grazie alla vasta gamma di prodotti collocati su alti livelli di qualità, grazie all’attenta cura delle vigne e all’impegno speso in cantina, nell’ottica di ottenere la massima espressione da ciascun vitigno. Questo Verdicchio arriva dai vigneti collocati intorno al comune di Barbara, allevati a guyot su suoli di medio impasto, ricchi di argilla e di calcare. Dorato brillante con ampi profumi di nespole, fiori di camomilla, mandorle fresche, abbracciate da intensa mineralità. Gusto gradevolmente impetuoso e di esuberante freschezza, ma morbido e caldo al tempo stesso.
 

Santa Barbara
Barbara AN
 
Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore Stefano Antonucci 2015

Bianco Doc - Verdicchio 100% - Gr. 13% - € 14
5 Grappoli: l’Eccellenza di Bibenda


 
Il Messaggero di Martedì 25 Settembre 2018 / Santa Barbara
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina