Notizie
Home > Notizie > Il Valore del Tempo

Il Valore del Tempo

Un evento straordinario che riaccende le speranze nell'opera di divulgazione culturale scolastica ai giovani nell'insegnamento delle nostre ricchezze: Vino, Tradizioni, Diversità della Terra.

Franco M. Ricci
FotografiaProprio questo grande valore - il tempo – quello che in questi ultimi 35 anni abbiamo dedicato alla crescita Culturale del nostro Paese nell’ambito del Vino, dell’Olio, dei Produttori della Terra, proprio questo Valore assume oggi proporzioni immense.

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella sarà da noi il 2 Luglio prossimo. La sua importante presenza darà un significato ancor più elevato al lavoro degli educatori e dei comunicatori in una giornata celebrativa che si ripete da 11 anni, nata con l’intento di fermarsi tutti a riflettere sul lavoro dell’Italia su due importanti tradizioni culturali del Paese: Vino e Cibo.

La Fondazione Italiana Sommelier è artefice e portavoce da oltre trent’anni dell’ambizioso progetto volto all’emancipazione del nostro Paese nell’ambito della Cultura del Vino e dei Prodotti della nostra Terra. Nel 2008 da questo progetto ha preso vita anche il Forum Internazionale della Cultura del Vino, un’intera giornata dedicata a denunciare la diffusa indifferenza su questo nostro patrimonio, a completamento del lavoro che svolgiamo quotidianamente in tutto il Mondo con i Corsi e tutte le Attività finalizzate a diffondere questa immensa cultura.

L’11° Forum Internazionale della Cultura del Vino si svolgerà anche quest’anno a Roma presso la prestigiosa Sede della LUISS Guido Carli - Libera Università Internazionale di Studi Sociali, lunedì 2 Luglio, in occasione della Festa di chiusura dell’anno sociale, sarà una giornata unica e imperdibile, da conservare tra i ricordi più belli.

Perché dobbiamo sempre ricordare che soltanto la cultura ci ha resi liberi, in questi anni ha dato un valore al tempo che ad essa abbiamo dedicato.

Perché non dobbiamo dimenticare che soltanto la deontologia e la serietà dell’impegno donano la sicurezza di poter formare un paese ricco della sua stessa ricchezza.

Gian Marco Moratti prefigurava l’impossibile: “se piantassimo una vigna davanti al Duomo di Milano ne verrebbe fuori un vino buono”.

La certezza del dono divino.

Grazie Presidente!
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina