Bibenda
Notizie
Visualizza tutte le notizie
Paola
Vestibulum eu eleifend nulla, a pulvinar turpis. Phasellus lacinia, est eu mollis feugiat, dolor sapien interdum arcu, a rutrum nunc sapien eu velit
Pubblicato il 16/12/2011
Fotografia
Negli anni Settanta, tra bricolage e fai da te da austerity, per i negozi di ferramenta era il boom. Figurarsi per uno dei più forniti della capitale. Ma alla proprietaria Paola Di Mauro tutto questo non basta. Le basta invece un fine settimana di riflessione nei terreni di famiglia a Frattocchie per lasciarsi azienda e città alle spalle e dare il via ad una vita nuova, tutta sua, tutta dedicata al vino. In un'intervista (rilasciata diversi anni fa alla sottoscritta), ricorda quella decisione arrivata nel "… percorrere quei filari in salita e man mano farsi colpire dal sole che sale anche lui da dietro il colle, e poi scorgere a poco a poco il cupolone…". Insomma, quel vigneto le rapisce il cuore. Da donna intelligente e da formidabile imprenditrice quale è, la grande Signora del vino intuisce le potenzialità della zona e con l'audacia dello scommettitore ci punta sopra, priva di timori, con sicurezza, senza per questo perdere né trascurare il suo essere moglie, mamma, nonché deliziosa cuoca per palati sopraffini. Accolti con professionalità e familiarità, i più famosi ghiottoni del mondo sono passati e ri-passati dalla sua cucina, ad elencarli tutti la lista sarebbe lunga e sorprendente. 
Intanto, quel vigneto che le ha rapito il cuore, grazie alle scelte tecniche di Paola conquista anche il mercato vinicolo, si fa apprezzare dai più famosi scrittori di vino e dai più raffinati palati, che spesso coincidono con le penne meno generose e più perverse. In breve, la vigna senza qualità diventa il faro di riferimento della produzione regionale: da questo momento si comincia a capire che anche il Lazio può ambire e lambire alte mete. Paola inizia a viaggiare, deve farlo, il mercato lo chiede. Girerà tutto il mondo, e mai perderà la sua elegantissima semplicità.
Colle Picchioni festeggia Domenica 27 Marzo 2011 i 35 di attività. Trentacinque anni in cui abbiamo assistito, senza rendercene conto, ad una trasformazione sostanziale, radicale dell'atteggiamento dei vari consumatori, intenditori, commercianti, ristoratori, giornalisti, promotori, osservatori nei confronti del vino di Roma e del Lazio. Non più fontane che dànno vino (qualcuno avverta chi ancora non lo sa). Non più, mai più Cenerentola.
Auguri Paola. Grazie.
 
 
Colle Picchioni 
Via Colle Picchione, 46 - 00040 Frattocchie Marino 
06 93546329 - www.collepicchioni.it
© RIPRODUZIONE RISERVATA