Bibenda
Notizie
Visualizza tutte le notizie
IL RITORNO ALLA VITA È POSSIBILE ANCHE CON IL VINO
La voce del silenzio si interrompe quando hai voglia di parlare con te stesso, con i tuoi pensieri, lo puoi fare, ma con un limite insopportabile.
Pubblicato il 28/10/2021
©shutterstock.com
©shutterstock.comLa voce del silenzio si interrompe quando hai voglia di parlare con te stesso, con i tuoi pensieri, lo puoi fare, ma con un limite insopportabile.

Parlava con me, come se volesse dirmi perché era finito in carcere. Perché improvvisamente la vita ti cambia e lo fa perché tu lo hai voluto, senza volerlo.

Comunque mi venne una grande voglia di ascoltare questa intimità. E così feci.

Con attenzione cercavo qualcosa da dare, come a un povero che dai un euro ed è contento, ma se gliene dai due è più contento.

Filippo aveva avuto tanto nel frequentare il Corso per Sommelier. Aveva avuto i brividi di piacere ascoltando le parole del vino e aveva avuto un lavoro presso un'Enoteca di Roma. Lui aveva passato 9 anni nel carcere romano.

Avevo usato lo stesso silenzio nel decidere di dare delle opportunità ad alcuni con esperienze e pene diverse.

E lui, il vino, è sempre stato garbato, senza risentimenti, ha offerto la sua sapienza, la sua cultura, la sua gioia. Ha preparato sapientemente una strada a tutti coloro ai quali aveva donato un vantaggio per la mente, per il cuore, per la vita.
Paola Severino, Presidente della Fondazione SeverinoOggi, grazie alla Fondazione Severino, abbiamo avvicinato donne e uomini che hanno finito il tempo della pena o che lo concluderanno a breve. L'esperienza sarà quella di studiare insieme ai nostri futuri Sommelier nelle aule del Rome Cavalieri e di diventarlo, Sommelier, per essere pronto per un lavoro intorno al Vino.

Fra pochi giorni si aprirà un altro capitolo della nostra esperienza: nel Femminile di Rebibbia, il più grande d'Europa, avrà inizio un regolare Corso di Qualificazione Professionale per Sommelier per trenta signore che hanno aderito a questa partecipazione.

30 persone che avranno l'opportunità di uscire dalla loro attuale esperienza con un valore culturale aggiunto, un importante auspicio di un futuro migliore.

Sarà proprio la Presidente della Fondazione Severino che ci ha indicato questa possibilità di insegnamento, Paola Severino ex Ministro della Giustizia, a consegnare alle nuove Sommelier il Diploma e le Insegne una volta conseguita questa Qualifica.
Con la collaborazione della Direttrice Alessia Rampazzi e del Comandante delle Guardie Penitenziarie Dario Pulsinelli, inizieremo questa nuova esperienza sempre per seguire la motivazione che Fondazione Italiana Sommelier nella sua costituzione si è prefissa come unico scopo vitale: l'insegnamento della Cultura del Vino e dell'Olio, Arte del nostro Paese e del resto del mondo.

Il Corso sarà diretto personalmente dal Presidente della Fondazione Italiana Sommelier. I Docenti che si alterneranno al Corso saranno Daniela Scrobogna, Massimo Billetto, Paolo Lauciani, Giovanni Lai, Luciano Mallozzi, Barbara Palombo, Carlotta Pirro. Assistenti al Corso Francesco Facchini e Federica Gaucci con il Servizio di Sommelier e di Segreteria.

La strada percorsa per dare al Paese la consapevolezza di essere primo al mondo a produrre Vino ed essere ricco di olio, di prodotti della terra unici e non replicabili, questa strada continua ad essere il nostro obiettivo di comunicazione perché in ogni angolo della nostra Italia ci possa essere un focolaio di quella cultura che amiamo insegnare.
Fondazione Italiana SommelierLo facciamo nelle nostre Regioni della Fondazione impegnate a esprimere totalmente e fedelmente la nostra esperienza derivante dai 4 Istituti che da oltre 50 anni accompagnano il nostro lavoro.

Lo facciamo con Bibenda, una comunicazione efficace che arriva in tutto il pianeta. Con Worldwide Sommelier Association in 36 Paesi. Con Associazione Italiana Sommeleir dell'Olio primi in Italia ad insegnare l'oro del benessere.

E se gli angoli della Terra sono anche quelli del carcere delle persone che debbono tornare alla vita noi lo facciamo, naturalmente al meglio, perché il ritorno alla vita è possibile anche con il vino.
© RIPRODUZIONE RISERVATA