Bibenda
Notizie
Visualizza tutte le notizie
Il Messaggero del 19 ottobre
Coletti Conti e Marabino
Pubblicato il 19/10/2021
Coletti ContiIl Cesanese reso eccelso dal vulcano
Il Cesanese, rigorosamente di Affile, la costante ricerca dei cloni migliori, le maturazioni controllate e le attentissime lavorazioni in vigna sono alla base del meritato successo dei vini di Anton Maria Coletti Conti, tra i primi nel Lazio ad abbandonare schemi polverosi nel nome della ricerca assoluta della qualità. Ci vuole molto coraggio nell’affrontare certe sfide che solo alla lunga premiano questi audaci pionieri. Qui la scommessa è stata vinta, grazie alla convinzione e all’impegno e grazie anche alle doti del terreno di natura vulcanica che, ormai si sa, fa bene alle uve e al vino. Il Romanico è un rubino prezioso, avvolgente nei profumi di peonie e iris, note speziate che ricordano i chiodi di garofano, poi folate di timo e rosmarino. Al palato è un morbido velluto, goloso, elegante e bilanciato dal contrappunto della freschezza, tannini nobili e lungo finale balsamico. Per il piccione ripieno con salsiccia e olive fresche.

Coletti Conti
Anagni FR

Cesanese del Piglio Superiore Romanico 2018
Rosso Docg – € 25 – 5 Grappoli: L’Eccellenza di Bibenda
Il Messaggero del 19 ottobre 2021
MarabinoNero d'Avola dalla vigna biodinamica
Vigna a conduzione biodinamica e certificazione bio per questa cantina appena ventenne guidata da Pierpaolo Messina, erede di una famiglia di imprenditori con la passione per l’agricoltura.  Basse rese per ettaro, impianti accurati, vinificazioni separate dei cru sono alla base di una produzione di alta qualità. Siamo in provincia di Siracusa, perciò il vino-simbolo è doverosamente dedicato al grande Archimede, qui vissuto nel terzo secolo a. C. Rubino luminoso, profuma di gerani e rose, corbezzoli e alchechengi, note di sambuco e ginepro. Ricco, pieno, strutturato ma perfettamente equilibrato, grazie all’ottimo binomio fresco-sapido, perfetto con le olive cunzate alla siciliana, profumate di menta, aglio, peperoncino, qualche pezzetto di formaggio ragusano e pane nero di Castelvetrano per una “robusta” merenda da consumare magari nell’antica torre saracena della tenuta, oggi perfettamente ristrutturata e trasformata in un romantico relais.

Marabino
Noto SR

Nero d’Avola Archimede 2016
Rosso Igt – € 22 – 4 Grappoli: La Grande Qualità di Bibenda
© RIPRODUZIONE RISERVATA