Bibenda
Notizie
Visualizza tutte le notizie
VINESTATE TORRECUSO 3-5 SETTEMBRE 2021
Grande spazio al vino eccellente in cui l’Aglianico del Taburno è protagonista in una passerella di prestigio nell’antico Palazzo Caracciolo della bella Città di Torrecuso.
Pubblicato il 07/09/2021
Si è svolta l’annuale edizione di VINESTATE a Torrecuso da Venerdì 3 a Domenica 5 Settembre 2021.

Il grande spazio al vino eccellente dove l’Aglianico del Taburno diventa protagonista in una passerella di prestigio nell’antico Palazzo Caracciolo della bella Città’ di Torrecuso.

Ma al Sindaco Angelino Iannella piace sempre affermare che “il vino di Torrecuso é tutto buono” e non ha certamente torto a vedere i risultati di BIBENDA prestigiosa Guida di Fondazione Italiana Sommelier che insieme hanno condotto le degustazioni di queste tre meravigliose giornate.
LA FALANGHINA DEL SANNIOLA FALANGHINA DEL SANNIO

Ha aperto Venerdì 3 le degustazioni di questo importante territorio del grande vino italiano.

DODICI  le aziende con un piatto in abbinamento finale curato dall’agriturismo “La Stella del Taburno”.
  • COCCHIARO  - Falanghina Beneventano IGT 2019;
  • CANTINE DEL MARESCIALLO – FALANGHINA 2019
  • LA DORMIENTE -  AGNESE IGT (s.a.)
  • TORRE VARANO – Falanghina Niche 2020  DOC  ;
  • CANTINA DEL TABURNO -   FALANGHINA 2020;
  • CANTINE IORIO – FALANGHINA 2020 
  • LA FORTEZZA 
  • TERRE DEGLI ILICI
  • CANTINE TORA
  • LAURANTI
  • SANTIQUARANTA – MAGIA DEL VENTO 2016;
  • TORRE A ORIENTE – BIANCUZITA 
Aglianico del Taburno RiservaMa il punto di forza della manifestazione del 4 settembre di Aglianico del Taburno Riserva è stata la degustazione condotta dal docente Giovanni Lai e organizzata con grande successo da Fondazione Italiana Sommelier Campania dalla Presidente Veronica Iannone.

Un intruso ha fatto sì che il Territorio si mettesse a confronto con uno dei più grandi vini del mondo, il Brunello di Montalcino con una Riserva 2011 di Biondi Santi.

Un primo turno di degustazione dalle 19,30 alle 21,30 con:
  • AGLIANICO DEL TABURNO RISERVA 2015 - LAURANTI
  • D’ERASMO 2014 - NIFO SERRAPOCHIELLO
  • TERRE DI RIVOLTA 2013 - FATTORIA LA RIVOLTA
  • DON NICOLA 2012 - CANTINE IANNELLA
  • TATILLO 2011 - TERRE D’AGLIANICO
  • BRUNELLO DI MONTALCINO - BIONDI SANTI

Un secondo turno dalle 21,30 alle 23 
  • PIONIERE 2011 - CAVALIER FALLUTO
  • LIMITI 2011 - TORRE DEI CHIUSI
  • BRUNELLO DI MONTALCINO 2011 - BIONDI SANTI
  • AGLIANICO DEL TABURNO RISERVA 2009 - IL POGGIO
  • VIGNA CATARATTE 2009 - FONTANA VECCHIA
  • BUE APIS  2004 - CANTINA DEL TABURNO
Aglianico del Taburno Riserva
Aglianico del Taburno Riserva
FACCIAMO LA STORIA DEL VINO,
questo slogan  lo abbiamo visto scritto sui muri delle sale di accoglienza. Ed è vero , al pensiero che una di queste, era adibita ad una particolare degustazione dedicata ai bambini dai 5 ai 10 anni.
Sentori olfattivi e giochi sensoriali, con l’intento di far comprendere come il vino sia così diverso, che racconta i luoghi dei loro territori e che nel loro ricordo “rimane” la vita del loro grande vino con  le sue ricchezze.
IL VOLTO DELL’AGLIANICOIL VOLTO DELL’AGLIANICO

Ha chiuso Domenica le degustazioni.
Gruppi di giovani molto curiosi e motivati hanno seguito la formazione della stessa attraverso  le seguenti Aziende ed i Vini
  • COCCHIARO – AGLIANICO BENEVENTANO 2019 IGT
  • FUSCO LIBERO -   AGLIANICO BENEVENTO IGT
  • SERRA DEGLI ILICI – SANNIO AGLIANICO DOC 2018
  • FATTORIA LA RIVOLTA – AGLIANICO DEL TABURNO 2017
  • LA FORTEZZA -  ENZO RILLO 2017
  • TORRE VARANO – AGLIANICO 2016
  • SANTIQUARANTA – SUONO DEL TEMPO 2015
  • TERRE D’AGLIANICO – GEOHELLENICO 2013
  • CANTINE IORIO – AGLIANICO DEL TABURNO DOCG 2013
  • I COLLI DEL SANNIO – PENTIME 2018 AGLIANICO DEL TABURNO
  • NIFO SERRAPOCHIELLO - AGLIANICO DEL TABURNO 2016 DOC BIO 
  • PIETREFITTE – AGLIANICO DEL TABURNO 2017
La domenica mattina 5 settembre  sempre a Palazzo Caracciolo il Convegno sul tema

VALORIZZAZIONE E TUTELA: L’AGLIANICO E IL SUO TERRITORIO

Aperto dal Sindaco Angelino Iannella, hanno partecipato anche l’onorevole Lonardo e il sottosegretario all’agricoltura della Campania ,

Ricordando tutti come un territorio che produce, che tutela e porta in tutto il mondo uno dei più grandi vini d’Italia rappresenti la ricchezza della diversità di un Paese che ne è il più grande al mondo. Torrecuso é Italia , quella Italia che con 747 vitigni rappresenta il meglio del Pianeta.

E oggi abbiamo dimostrato che Torrecuso ne è protagonista indiscusso.
Sindaco Angelino Iannella
L’Evento ha fatto parte degli incontri che vengono comunicati da Worldwide Sommelier Association presente in 36 Paesi del mondo. Hanno condotto le degustazioni i Docenti di Fondazione Italiana Sommelier Giovanni Lai e Alessia Borrelli. Ha organizzato e pubblicato Veronica Iannone.
Parlano di noi
© RIPRODUZIONE RISERVATA