Bibenda
Notizie
Visualizza tutte le notizie
Il Messaggero del 6 luglio
Cantina Santadi e Fattoria Ambra
Pubblicato il 06/07/2021
Dal Sulcis alla conquista del mondo
Sessant’anni di storia alle spalle per questa realtà di successo, fatta di operosità, ingegno e grandi uomini. Emblematico è stato l’incontro di Antonello Pilloni, presidente illuminato, con Giacomo Tachis, il più grande enologo di tutti i tempi che si innamora del Sulcis, dei suoi vitigni e di Santadi. L’incontro delle loro intelligenze e professionalità sarà magico e la cantina sociale messa in piedi da un gruppetto di produttori d’uva si trasformerà in un colosso di altissima qualità per una gamma di vini celebrati in tutto il mondo. Uve autoctone allevate a piede franco, perlopiù Cannonau, per questo vino rosso mogano, dolce e liquoroso che evoca datteri, carrube e liquirizia, poi cacao, mirto e note caramellate. Caldo e dolce, è ben calibrato da una buona freschezza e da accentuata sapidità. Un concerto di profumi sigla il finale. Saprà “reggere” perfino un abbinamento impossibile, come un gelato al cioccolato, divenendo un tutt’uno con il dessert.  

Cantina Santadi
Santadi SU

Festa Norìa
Rosso Dolce Liquoroso – € 32 – 5 Grappoli: L’Eccellenza di Bibenda

il Messaggero del 6 luglio 2021

A Carmignano trent'anni di qualità
Festeggiati i 30 anni dalla prima vendemmia, l’azienda si attesta raffinata interprete del territorio storico di Carmignano, con vigne che traggono linfa vitale da suoli arenari e galestrosi. Una produzione di alto livello, generata da impianti localizzati nell’argillosa Elzana, nella calcarea Santa Cristina in Pilli e nell’arenaria di Montefortini, altre tre aree tra le più vocate della zona. Etichette con il comune denominatore della longevità che trovano spazio nelle cantine, recentemente ampliate, alle quali si affianca anche un adeguato locale per l’appassimento delle uve destinate al Vin Santo. Dal calice di un bellissimo colore ambra puro, si solleva un dolce e gioioso bouquet di noce moscata e nocciola, torroncino, miele, fichi secchi, albicocche sciroppate e caramello. In bocca è solido e ben equilibrato tra dolcezza e freschezza. Servito ben freddo, vincerà la sfida dell’abbinamento con un cremoso gelato con uvetta appassita.

Fattoria Ambra
Carmignano PO

Vin Santo di Carmignano 2011
Bianco Dolce Doc – Trebbiano 90%, San Colombano 10% - € 30 – 4 Grappoli: La Grande Qualità di Bibenda
© RIPRODUZIONE RISERVATA