Bibenda
Notizie
Visualizza tutte le notizie
Il Messaggero del 1° giugno
Ridolfi e Monte Zovo
Pubblicato il 01/06/2021
Il Brunello profumato di ginepro
L’azienda è stata acquistata una decina di anni fa da un imprenditore dell’industria del lusso che ne ha conservato l’antico nome della casata dei Ridolfi di Borgo, per sottolineare lo stile classico e tradizionale che sarebbe stato adottato, senza tuttavia trascurare l’utilizzo di tecnologie d’avanguardia in cantina. Una filosofia basata sul rispetto per la terra e l’ambiente, sfociata nell’applicazione dell’agricoltura biologica, comune a molti produttori d’eccellenza.  Ne derivano vini di elevato spessore, come questo Brunello, in forma perfetta come vuole l’annata – straordinaria – destinata a lasciare il segno. Luminoso rubino, profumi di amarene mature, rose appassite, liquirizia e ginepro, noce moscata e note minerali in fondo. Strutturato, caldo e piacevole, con tannini in evoluzione e piacevole sapidità starà benissimo con lo stracotto alla fiorentina, piatto della tradizione toscana con lunghissima cottura della carne nel sugo di pomodoro.

Ridolfi
Montalcino SI

Brunello di Montalcino 2015
Rosso Docg – Sangiovese Grosso 100% - € 50 – 5 Grappoli: L’Eccellenza di Bibenda

Fotografia

Amarone, morbidezza alla violetta
Un parco vigne con pochi eguali, quasi 150 ettari, per una gamma di altissima qualità, nonostante i grandi numeri, con i vini tradizionali del territorio in primo piano, grazie a progetti studiati nei minimi particolari e ad uno staff che applica scrupolosamente i protocolli aziendali. Tutto questo si traduce in etichette eleganti ma di carattere, piacevoli e a prezzi appropriati. Niente eccessi di stile, dotate invece di una certa compostezza, anche per quanto riguarda quelle tipologie che di solito giocano su espressioni opulente, come l’Amarone. Rubino intenso, profuma di ciliegie sotto spirito, violette, salvia, poi note delicate di pepe e tabacco. Avvolgente, caldo e morbido, ma equilibrato da un impeto di freschezza e tannini da corredo di lusso. Pretende un piatto all’altezza: bollito di manzo, cotechino, lingua e gallina servito con la pearà, salsa tradizionale a base di pane grattugiato, midollo e soprattutto pepe, abbondantissimo e appena macinato.  

Monte Zovo
Caprino Veronese VR

Amarone della Valpolicella 2016
Rosso Docg – Corvina 80%, Corvinone 10%, Rondinella 10% - € 55 – 5 Grappoli: L’Eccellenza di Bibenda
© RIPRODUZIONE RISERVATA