Bibenda
Notizie
Visualizza tutte le notizie
Il Messaggero del 6 Aprile
Feudi di Guagnano e Cusumano
Pubblicato il 06/04/2021
Là dove le viti crescono ad alberello
Gianvito Rizzo sa bene che non esiste produttore che possa vantarsi di aver trovato una strada semplice per amministrare un’azienda vitivinicola. Per lui e i suoi soci il rischio maggiore è quello di veder reimpiantare le vecchie viti ad alberello della nobile zona di Guagnano, in favore di sistemi d’impianto più moderni. Qui è senza dubbio l’alberello a fare la differenza, con un catalogo infinito di sorprese che solo la vite allevata alla maniera antica può offrire.  Come questo vino color rosa cerasuolo didascalico. Travolgenti i sentori di fragoline di bosco e succo di melagranata, ciliegie e rose rosse, integrati da note di pepe rosa e salgemma. Quadro gustativo di tutto rispetto, dove freschezza e sapidità aprono la strada ad un sorso ricco e succoso, con intensi ricordi di frutta e fiori nella lunga scia finale. Per la pizza impastata con la farina di grano duro Senatore Cappelli, con pomodorini, provola affumicata e basilico.

Feudi di Guagnano
Guagnano LE

Salice Salentino Negroamaro Rosato Rosarò 2019
Rosato Dop – Negroamaro 100% - € 9 – 4 Grappoli: la Grande Qualità di Bibenda

Fotografia

Che emozione lo Chardonnay d’alta quota
Centinaia di ettari di vigneti e una produzione annua di bottiglie che raggiunge cifre a sei zeri, questa è la realtà con cui si misurano i fratelli Alberto e Diego Cusumano, dimostrando anno dopo anno di essere non solo degli imprenditori capaci, ma soprattutto dei produttori di qualità. Caratteristica ancor più apprezzabile quando si parla di grandi numeri, come in questo caso. Una gamma articolata che declina le diverse varietà locali assieme a qualche ben pensata intrusione. Vini precisi, nitidi, capaci di riflettere il territorio di appartenenza e donare belle emozioni. Le uve destinate allo Jalè, maturano a 700 metri di altitudine. Dorato e luminoso con profumi di burro e nocciola, note affumicate e vanigliate. Erbe aromatiche e sensazioni iodate sposano toni di cedro e pompelmo, gelsomino e rosa gialla. La piacevolissima freschezza è supportata da un’ottima sapidità. Da abbinare al grano perlato Timilia (o Tumminia) con zucca, cipolla e rosmarino.  

Cusumano
Partinico PA

Sicilia Jalè Tenuta Ficuzza Vigneto del Ventaglio 2018
Bianco Doc – Chardonnay 100% - € 18 – 4 Grappoli: la Grande Qualità di Bibenda
© RIPRODUZIONE RISERVATA