Bibenda
Notizie
Visualizza tutte le notizie
Il Messaggero del 27 ottobre / Bucci e Velenosi
Pubblicato il 27/10/2020
Tratti fruttati regalano sorsi di freschezza
La famiglia Bucci, originaria di Montecarotto, lavora queste terre dal Settecento e, nella miglior tradizione marchigiana, gestisce circa 350 ettari della tenuta alternando grano, mais, bietole da zucchero, colture da seme. Un uliveto fornisce materia prima per oltre 20 quintali l’anno di olio extravergine e anche olive della varietà Ascolana Tenera, utilizzate per la golosissima preparazione tradizionale. Nell’obiettivo di trovare un vino ideale per le olive fritte all’ascolana il principale elemento da considerare è l’oliva, quindi una significativa dominante vegetale che ne suggerisce l’abbinamento per contrapposizione con vini bianchi minerali, freschi di acidità. Ne è un ottimo esempio questo Verdicchio dagli intarsi smeraldo su montatura dorata. Tipico profilo olfattivo dai tratti fruttati di susina e pesca noce, camomilla, fieno. L’intensa ed energica freschezza disegna un sorso dinamico e guida verso un finale ricco di ritorni varietali.

Bucci
Ostra Vetere AN

Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore 2018 
Bianco Doc - Verdicchio - € 17,50 - 4 Grappoli: la Grande Qualità di Bibenda

Il Messaggero del 27 ottobre / Bucci e Velenosi

Bianco sapido per un ideale abbinamento
L’azienda è costantemente alla ricerca di nuove espressioni enologiche, anche attraverso l’acquisizione di nuovi vigneti e nuovi vitigni. Due gli appezzamenti marchigiani, il più grande nella Marca Bassa, il secondo vicino Ancona. I vigneti piceni si trovano sul versante Nord della Valle del Tronto, con un’ottima esposizione e l’influenza dell’Adriatico sempre più intensa con l’avvicinarsi del mare. Il risultato è una gamma molto ampia di vini diversi. Se nella ricerca dell’abbinamento ideale per le olive all’ascolana volessimo dare più importanza al saporito ripieno di carne, anziché all’involucro, la scelta si sposterà verso un vino bianco profumato e sapido, di struttura, avvolgente. Come questo Pecorino, perfettamente a suo agio con i deliziosi piccoli fritti. Profumato di spezie dolci, poi agrumi e pesche, mimosa, finocchietto selvatico e ricca vena minerale. Ben arrotondato al sorso, intensa verve fresco-sapida, finale persistente e fruttato. 

Velenosi
Ascoli Piceno

Offida Pecorino Rêve
Bianco Docg - Pecorino - € 20 - 4 Grappoli: la Grande Qualità di Bibenda 
© RIPRODUZIONE RISERVATA