Notizie
Home > Notizie > Il Messaggero di Martedì 7 Aprile 2020

Il Messaggero di Martedì 7 Aprile 2020

Quei vigneti bio nel cuore della Ciociaria

Quasi un secolo di storia enologica per l’azienda del frusinate gestita da Paolo Perinelli che nell’antica Tenuta della Ioria, tra boschi e uliveti, ha dato il meritato risalto ai vitigni autoctoni Cesanese e Passerina, allevati secondo i dettami dell’agricoltura biologica, nel cuore della Ciociaria. La Riserva Torre del Piano, primo cru aziendale e fiore all’occhiello della gamma, di recente protagonista di una verticale di dieci annate, ha dimostrato come anche un “semplice” Cesanese possieda inaspettate doti di longevità. Rosso rubino, limpido e brillante, ricco bagaglio olfattivo che svela un tappeto balsamico sul quale sfilano in successione ciliegie sotto spirito, erbe aromatiche, mallo di noce, spezie, folate minerali in chiusura. Sorso generoso e appagante, tannini eleganti, persistenza lunga e succosa. Sull’abbacchio alla cacciatora, nel rispetto della tradizione.

Casale della Ioria
Acuto FR

Cesanese del Piglio Superiore Torre del Piano Riserva 2017
Rosso Docg - Cesanese di Affile 100% - € 21 - 5 Grappoli: l’eccellenza di Bibenda

Fotografia
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina