Bibenda
Notizie
Visualizza tutte le notizie
Il Messaggero di Martedì 31 Dicembre 2019
Pubblicato il 31/12/2019
Dolce pacato con rimandi anche sapidi
 
Mongioia può essere definita azienda monovitigno, poiché produce, con la massima specializzazione, uve e vino solo da uve Moscato. Riccardo Bianco, proprietario, enologo e agronomo aziendale, orgoglioso e consapevole di questo patrimonio e delle sue potenzialità, continua a sfornare anno dopo anno i suoi splendidi Moscato, delle vere delizie che fanno dell’eleganza la loro cifra stilistica. Considerato tra i migliori dieci vini dell’anno, Lamoscata è tra i più particolari dell’intera tipologia, grazie anche alla fermentazione avvenuta in anfore di terracotta. Color oro brillante, profuma di rose gialle, glicine, pesche nettarine e agrumi dolci, su un elegante fondo che ricorda la cipria. Pacatamente dolce, delizia il palato con ondate alternate tra freschezza agrumata e sapidità minerale, in un quadro pennellato da tinte raffinate. Perfetto per il brindisi di capodanno, se accompagnato dai dolci delle feste, come pandoro, panettone, tozzetti, frutta secca, gelatine di frutta.

Mongioia
Santo Stefano Belbo CN
 
Moscato d’Asti Lamoscata 2018
Bianco Dolce Docg - Moscato 100% - € 23 - 5 Grappoli: l’Eccellenza di Bibenda

 
Il Messaggero di Martedì 31 Dicembre 2019 / Mongioia
© RIPRODUZIONE RISERVATA