Notizie
Home > Notizie > Il Messaggero di Martedì 1° Ottobre 2019

Il Messaggero di Martedì 1° Ottobre 2019

Franco M. Ricci
Rubino di Todi alla vaniglia e prugna matura
 
L’abbinamento del vino con cibi a base di limone è per i sommelier un’impresa molto difficile, con i rossi pressoché impossibile, per via della sua importante acidità, che renderebbe sgradevole qualunque vino. Bisogna quindi verificare in che modo questo agrume sia presente nella preparazione. Abbiamo scelto delle polpette di carne mista di maiale e di manzo, aromatizzate con il pepe e una grattugiata di bucce di limone, evitando la parte bianca, troppo amara. L’accostamento, azzardato ma consapevole, è stato realizzato con un rosso profumato di more e prugne mature, tabacco e vaniglia. Morbido in bocca, con tannini levigati e lungo finale speziato. Il blend è di Roccafiore, azienda nata dalla passione di Leonardo Baccarelli e di suo figlio Luca, realtà affermata come una delle più interessanti della Media Valle del Tevere. Vitigni autoctoni, cure rigorose, e un lodevole progetto per favorire la biodiversità, essenziale per la salute del vigneto.
 
 
Roccafiore
Todi PG

Prova d’Autore 2015
Rosso Igt - Sagrantino 40%, Sangiovese 30%, Montepulciano 30% - € 22 - 4 Grappoli: La Grande Qualità di Bibenda
 

 
Il Messaggero di Martedì 1° Ottobre 2019 / Roccafiore
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina