Notizie
Home > Notizie > Il Messaggero di Martedì 10 Ottobre 2018

Il Messaggero di Martedì 10 Ottobre 2018

Franco M. Ricci
Da Anagni un "rubino" alla ciliegia
 
L’attività vinicola risale al 1850, parliamo di oltre un secolo e mezzo fa, quando i terreni tornarono di proprietà della famiglia Coletti Conti, dopo essere stati ceduti durante il pontificato di Bonifacio VIII alla famiglia Caetani. In realtà, per la produzione di qualità si dovranno aspettare i nostri anni e la gestione di Anton Maria Coletti Conti, appassionato, esperto di viticoltura, profondo conoscitore del territorio, che ha saputo dare lustro al vitigno simbolo di questa terra, il Cesanese di Affile, ingiustamente relegato a prodotto di nicchia, meritevole invece di maggiore affermazione a livello nazionale. Il Romanico di Coletti Conti è da anni faro della produzione di alto livello di tutta regione. Allo splendido color rubino fanno da contraltare concentrati profumi di ciliegie sotto spirito, viole, mirto, ricordi di cioccolato, caffè. Morbido e di pregevole struttura al palato, tannini eleganti e lunga persistenza fruttata.
 

Coletti Conti
Anagni FR
 
Cesanese del Piglio Superiore Romanico 2015
Rosso Docg - Cesanese di Affile 100% - Gr. 14% - € 24
5 Grappoli: l’Eccellenza di Bibenda
 
 
Il Messaggero di Martedì 10 Ottobre 2018 / Coletti Conti
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina