Notizie
Home > Notizie > Il Messaggero di Martedì 10 Luglio 2018

Il Messaggero di Martedì 10 Luglio 2018

Franco M. Ricci
Dal borgo antico un tesoro del territorio

L’azienda Suavia esiste dall’800, ma la sua storia enologica risale al 1982, quando Giovanni e Rosetta Tessari decisero di avviare una propria produzione vinicola, consapevoli delle potenzialità del loro territorio. Il nome della cantina è legato alla storia e prende origine proprio dall’antico toponimo del borgo medievale di Soave. Alla guida aziendale oggi ci sono le figlie di Giovanni e Rosetta, Valentina, Meri e Alessandra, che continuano a portare avanti il concetto di valorizzazione del territorio tanto amato dai genitori. Per scelta, si coltivano solo due varietà bianche, Garganega e Trebbiano di Soave, e si adottano in vigna logiche di sostenibilità e di basso impatto ambientale. Il Massifitti rappresenta un’eccellente espressione del territorio. Brillante paglierino, intenso di agrumi, erbe aromatiche e spezie dolci, amalgamati da toni minerali e piacevoli percezioni marine. Elegante e fresco al palato, lunghissima scia minerale e fruttata.

Suavia
Soave VR
 
Massifitti 2014
Bianco Igt - Trebbiano di Soave 100% - Gr. 12,5% - € 13
5 Grappoli: l’Eccellenza di Bibenda
 
 

 
Il Messaggero di Martedì 10 Luglio 2018 / Suavia
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina