Notizie
Home > Notizie > Il Messaggero di Martedì 15 Maggio 2018

Il Messaggero di Martedì 15 Maggio 2018

Franco M. Ricci
Dolcezza pura da antiche viti fatte rivivere

Diversi rinvenimenti riconducono l’origine dell’azienda all’antico feudo dei Marchesi Norante di Santa Cristina, in Contado Molise, all’epoca appartenente al Regno delle Due Sicilie. Grazie alla guida attenta di Alessio Di Majo Norante, è oggi un faro della viticoltura molisana, un modello di qualità conosciuto in tutto il mondo. L’azienda si è distinta per il recupero dei vitigni del territorio in via di estinzione, su tutti il Moscato Reale di cui Alessio è maestro nella selezione dei migliori grappoli destinati all’Apianae, vino dolce simbolo della gamma, le cui uve vengono lasciate appassire in pianta sino alla fine di ottobre, poi vinificazione in acciaio e sosta in tonneau. Colpisce il suo colore oro puro, brillante. Profumi caldi, solari, di fiori d’arancio e agrumi, poi fichi al forno, origano, caramello e zafferano. Dolce e appagante, bilanciato da un’ottima freschezza, accarezza il palato lasciando ricordi di confettura d’albicocche.


Di Majo Norante
Campomarino
 
Moscato del Molise Apianae 2014
Bianco Dolce Doc - 14,5% - € 15
5 Grappoli: l’eccellenza di Bibenda

 
Il Messaggero di Martedì 15 Maggio 2018 / Di Majo Norante
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina