Notizie
Home > Notizie > A Bibendamania i vini de La Pizzuta del Principe

A Bibendamania i vini de La Pizzuta del Principe

Luca Grippo
Dal n.139 di
Fotografia

Abbiamo più volte osservato come in Italia ci siano troppe Doc e che molte tra queste non rispecchino una vera qualità. Non di rado sono però proprio le Doc più piccole a dare lustro ai contesti regionali e a fare breccia nei mercati più esigenti. La degustazione dell’azienda calabrese La Pizzuta del Principe, che si è svolta a Roma presso l’hotel Hilton, sede storica della Fondazione Italiana Sommelier, ha entusiasmato il pubblico che ha potuto godere del racconto di Dorina Bianchi e Umberto Trombelli in qualità di rappresentanti d’azienda e della degustazione condotta dalla preparata Daniela Scrobogna, che ha lasciato al bicchiere il compito di descrivere il singolare territorio.

L’azienda di cui parliamo è ubicata a Strongoli, nel Crotonese, con vigneti che si stendono su colline rigogliose digradanti verso il Mar Ionio e che puntano dritto alla zona più a sud del dirimpettaio tacco dello Stivale. La bellezza di tali vigne è stupefacente, come lo è la singolare esposizione delle stesse rispetto alle mitiganti brezze marine e ai freschi venti provenienti dalla vicina Sila, che creano un microclima giustamente temperato. Qui il colore del terreno tende all’avorio e la composizione del suolo è di tipo argilloso/sabbiosa con matrice ghiaiosa, ed i ceppi delle uve coltivate costituiscono un bel ventaglio di autoctonia con Pecorello, Greco, Greco Nero e l’immancabile Gaglioppo.

Albino Bianchi, farmacista appassionato di botanica e sua moglie Clara Ranieri hanno dato lustro all’azienda di famiglia nata nell’immediato dopoguerra, con una spinta e una cura produttiva degne di ben più grandi realtà. Nella tenuta si applica un’agricoltura ragionata e l’enologia che si pratica in cantina è altamente rispettosa della materia prima e dell’umore della terra che l’alleva. Se ne traggono vini squisiti, di cui non ci si può non innamorare: un inno alla mediterraneità fatta di intensi profumi e di aromi gustativi che restano fedeli all’anima del territorio.

Da oggi, nello Show Room Bibendamania, proponiamo i vini di La Pizzuta del Principe, un’occasione per fare la conoscenza con campioni di qualità, assolutamente veri.

MELISSA ROSSO SUPERIORE JACCA VENTU 2013
Rosso Doc | Gaglioppo 95%, Greco Nero 5% | Gr. 13,5% | € 18
Bella tonalità granato che anticipa un quadro aromatico completo, in cui a sfumature minerali si uniscono toni di violetta e cardamomo, accattivanti sensazioni di bergamotto e più cupi ricordi di humus. La bocca, giustamente potente, lega freschezza e virile tannicità, delineando integrazione tra le parti e grande bevibilità. Lunga persistenza. Maturato 15 mesi in tonneau. Ottimo su caciocavallo Silano di media stagionatura.

La Pizzuta del Principe
Loc. La Pizzuta 
88816 Strongoli (KR)
Tel. 0962 88252
www.lapizzutadelprincipe.it
info@lapizzutadelprincipe.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina