Bibenda
Notizie
Visualizza tutte le notizie
Arriva in Consiglio dei Ministri la trasferibilità diritti impianti tra le Regioni
Pubblicato il 12/12/2014
Fotografia

“Porteremo in Consiglio dei ministri la trasferibilità tra le Regioni dei diritti di impianto”. Queste le parole del ministro delle Politiche agricole Maurizio Martina nel descrivere, seppur sommariamente, un decreto atto a rendere trasferibile a livello interregionale i diritti di impianti dei vigneti non utilizzati, mantenendo così invariato il potenziale vitivinicolo nazionale in relazione al nuovo Regime Ue sulle autorizzazioni. “Dopo aver mancato l'intesa con le Regioni - ha spiegato il ministro - adesso, e nella convinzione che sia una cosa di buon senso, siamo in grado di portare in Cdm il provvedimento”. Tale iniziativa è molto attesa dagli operatori del settore che denuncia da diversi mesi cali importanti del parco vigneti nazionale. A latere del provvedimento il ministro ha inoltre annunciato una norma attuativa di Campolibero che consentirà, entro i primi mesi del 2015, la “dematerializzazione” di oltre 65mila registri cartacei, i quali saranno convertiti in formati telematici. La seguente attuazione andrà a semplificare la gestione di 25mila aziende vitivinicole e permetterà al contempo una maggiore efficacia dei controlli, più immediati per la Pubblica Amministrazione e più snelli per le imprese. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA