Notizie
Home > Notizie > A Roma / Feudo Antico: viaggio nella piccola Dop Tullum

A Roma / Feudo Antico: viaggio nella piccola Dop Tullum

Doppio turno. Dalle 16 alle ore 18,30 e dalle ore 20 alle ore 22,30 presso la sede della Fondazione Italiana Sommelier - Hotel Rome Cavalieri - Via Alberto Cadlolo, 101

Feudo Antico: viaggio nella piccola Dop Tullum
Mercoledì 8 Maggio 2019
Orario: doppio turno dalle ore 16 alle ore 18,30 e dalle ore 20 alle 22,30
Lazio - Sede centrale

La giovane cantina Feudo Antico nasce produttivamente nel 2009, un anno dopo l’istituzione della Dop Tullum e in pochi anni è diventata un’azienda di spicco del panorama abruzzese, grazie alla costante crescita qualitativa. Dop molto particolare, non solo per essere la più piccola d’Italia, territorialmente parlando, ma soprattutto per essere stata costituita tenendo in considerazione il concetto di Cru, ovvero la formalizzazione di un legame inscindibile fra vitigno, terreno e le caratteristiche microclimatiche e di coltivazione.
Feudo Antico ha basato la sua produzione su poche ma fondamentali scelte: solo vitigni autoctoni, ad eccezione dello Chardonnay, solo i vigneti migliori e più vocati, solo rese basse e tecniche di viticoltura a basso impatto, solo vinificazioni separate fino al momento della formazione dei blend.
 
In compagnia di un Docente di Fondazione Italiana Sommelier, con il Presidente Vittorio Di Carlo e l’enologo Riccardo Brighigna, scopriremo la variegata produzione aziendale.
 

Le etichette in degustazione
Tullum Spumante Brut Metodo Classico 2013
Tullum Pecorino Bio 2018
Tullum Passerina 2018
Tullum Rosso Bio 2017
Tullum Rosso INanfora 2017
Tullum Rosso Riserva 2014
Tullum Passito 2011

Prenotazione obbligatoria e ingresso gratuito per gli iscritti a Fondazione Italiana Sommelier in regola con la quota associativa annuale.
Eccezionalmente a questo evento gli iscritti possono venire accompagnati da due amici o clienti. Per loro il contributo di partecipazione, da versare al momento della prenotazione da parte dell'iscritto, è di euro 10 a persona.

Senza prenotazione non sarà possibile partecipare alle attività gratuite per gli iscritti. All’ingresso sarà necessario pagare l’importo stabilito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina