Notizie
Home > Notizie > I Nuovi Ristoranti di Bibenda

I Nuovi Ristoranti di Bibenda

Nuovi racconti di ristoranti, aggiornamenti e locali inediti.

Stella G. de Baciis
A partire da questo numero, vi proponiamo nuovi racconti di ristoranti, aggiornamenti di quelli della nostra guida online Bibenda e locali inediti. Buon divertimento!
Ogni Ristorante viene descritto in maniera sintetica per meglio far comprendere al lettore le varie tipologie di accoglienza: il luogo, la cucina, la cantina. Per evidenziare la qualità, dedotta dalla peculiarità e dal prestigio della cucina, dell’ambiente e della proposta dei vini, abbiamo usato simbolici Baci. Una simbologia che ci consente di premiare in maniera accademica il Ristorante che siamo stati a visitare per i nostri lettori. I Baci, sì perché i Baci non mentono mai.
BIBENDA I Ristoranti
MILANO
CRACCO IN GALLERIA
4 Baci
CRACCO IN GALLERIA
20121 Milano – Corso Vittorio Emanuele II - 02 876774
www.ristorantecracco.it - info@ristorantecracco.it
Sono stati mesi di eventi importanti per il noto chef Carlo Cracco che, dopo essere convolato a nozze a gennaio con la sua amatissima (e bellissima) compagna Rosa, finalmente ha concretizzato l’ambizioso progetto di aprire il suo nuovo locale in Galleria, una delle inaugurazioni più attese sulla piazza meneghina. Parliamo di ben 1.118 metri quadri che, dal basso verso l’alto, in più livelli, comprendono cantina, caffetteria bistrot (apertura dalle 8 alle 24, dove al mattino si serve una golosa prima colazione con dolci e lievitati di altissimo livello, poi per una pausa veloce si parte da 25 euro, arrivando fino a dopoteatro) affacciata sulla Galleria, per poi salire al ristorante e al salone per gli eventi. Tutto è stato studiato fin nei minimi dettagli, dagli arredi alle mise en place e ai pannelli fonoassorbenti. Il menu sciorina creazioni di grande tecnica ed equilibrio, che coinvolgono tutti i sensi, in un percorso di sapori emozionante. Ci sono nuove idee, ma anche déjà vu, da sempre graditi alla clientela. Un piatto su tutti? Per noi l’animella arrosto, liquirizia, zucca, prugne in salamoia e puntarelle. Il percorso di degustazione di 11 assaggi viene proposto a 190 euro, altrimenti si “pesca” dalla carta e ci si può sbizzarrire come e quanto si vuole. Tornando alla summenzionata cantina, in legno di abete rosso, è a dir poco splendida, più ampia e di recente arricchita dai vini del caveau appartenuto a Giacomo Tachis. A chiudere il cerchio, un servizio che abbina professionalità e precisione.
| Coperti: 50 | Etichette: 2.000 | Sommelier | Prezzo: oltre 100 €
| Chiusura: sabato a pranzo e domenica (la caffetteria bistrot è sempre aperta) | Ferie: 20 giorni in agosto
Nota di cortesia: Room Mate Giulia – Via S. Pellico, 4 – 02 80888900 – room-mate-hotels.com Un grazioso boutique hotel di design, con stanze e suite confortevoli, wi fi, spa e prima colazione di qualità servita fino a mezzogiorno.

BOLOGNA
I PORTICI
Fotografia
I PORTICI
40121 Bologna - Via dell’Indipendenza, 69 - 051 42185
www.iporticihotel.com - ristorante@iporticihotel.com
Del tutto inaspettato, pochi mesi fa ecco un improvviso cambio della guardia nelle cucine di questa raffinata ed elegante tavola d’albergo, situata nel fascinoso ex teatro Eden in stile liberty all’interno dell’ottocentesco Palazzo Maccaferri, dove si trova l’albergo. Parliamo dello chef Emanuele Petrosino, che succede al partenopeo Agostino Iacobucci. Emanuele, di origini laziali, vanta illustri trascorsi presso ristoranti di altissimo livello (come il Piazza Duomo di Alba, la Taverna Estia a Brusciano e il Danì Maison di Nino Di Costanzo a Ischia, ultima sua tappa) e in brevissimo tempo si è perfettamente ambientato, offrendo una proposta gastronomica fondata su materie prime di altissima qualità, attenta alle cotture ma anche coraggiosa, personale, molto tecnica e godibile. Il menu degustazione è proposto a 84 euro. Dalla carta, consigliamo di non perdere lo spaghetto ai cinque pomodori, piatto che Petrosino ha voluto dedicare a Di Costanzo, poi l’azzardato ma riuscito piccione e astice con radicchio e provola, e infine, per dessert, i tortelli “al pomodoro”. Di notevole impatto la cantina, nell’ex ghiacciaia del XIV secolo usata come rifugio ai tempi della seconda guerra mondiale. La selezione di etichette, curata da Nicola Cuccato, sommelier di vaglia, spazia in tutta la Penisola, sconfinando in Francia (Champagne, Borgogna, Bordeaux e Rodano) e Germania, con una mirata scelta alla mescita e presenza di piccoli formati. Per una tappa meno formale, ci sono la pizzeria e il bistrot La Terrazza.
| Coperti: 30 | Etichette: 450 | Sommelier | Prezzo: entro 100 €
| Chiusura: domenica e lunedì | Ferie: 21 giorni ad agosto e dal 24/12 al 7/1
Nota di cortesia: La Bottegadeiportici.com – Via dell’Indipendenza, 69 – 051 4218522 – www.labottegadeiportici.com È un posto per acquistare e degustare ottima pasta fresca preparata dalle sfogline “a vista”. Anche take away.

PORTO ERCOLE (GR)
IL PELLICANO
Fotografia
IL PELLICANO
58018 Porto Ercole - Loc. Cala dei Santi-Sbarcatello - 0564 858111
www.hotelilpellicano.com - info@pellicanohotel.com
La stagione 2018 di questa splendida ed esclusiva struttura di ospitalità, sicuramente fra le più lussuose e prestigiose della Penisola, si è aperta con una clamorosa novità, ovvero l’arrivo nel comparto food di Michelino Gioia, chef di origini beneventane il cui indiscutibile talento è pari alla sua innata modestia. Gioia, per molto tempo al timone della cucina dell’altro albergo della stessa proprietà – La Posta Vecchia di Palo Laziale della famiglia Sciò – negli ultimi due anni ha maturato altre esperienze lavorando nel gruppo Roberto Naldi Collection e ora affronta, con entusiasmo e soprattutto grande professionalità, questa bellissima sfida. Estro, precisione, tecnica, sapori calibrati: queste le basi dei suoi ottimi piatti, basati su ingredienti di assoluta eccellenza scovati da affidabili e seri fornitori, dal pescato freschissimo alle verdure, senza contare le erbe aromatiche del proprio orto. Giusto un paio di suggestioni: i ravioli di pomodoro, crema di burrata e gamberi rossi crudi, e la sogliola al lime. Per un finale goloso, l’invitante carrello di cioccolato artigianale. A far da cornice un ambiente elegante, una fantastica terrazza a lume di candela che sovrasta il gardino e una garbata musica dal vivo di pianoforte in sottofondo. Completano il quadro un servizio impeccabile e una cantina di rango, degna del luogo, sia per ampiezza che per tipologia di referenze. Non dimenticate di prenotare e, se avete voglia di una tappa meno impegnativa, c’è il Pelligrill, con un menu più “easy” ispirato alla tradizione toscana.
| Coperti: 45 | Etichette: 1.200 | Sommelier | Prezzo: oltre 100 €
| Chiusura: sempre aperto solo la sera | Ferie: dal 15/10 al 15/4
Nota di cortesia: a 6 Km, a Orbetello, Cooperativa dei Pescatori – Via G. Leopardi, 9 – 0564 860611 - www.ipescatoriorbetello.it Il posto giusto per comprare l’ottima bottarga di cefalo, ma anche filetti di anguilla e altri pesci conservati. Di sera è in funzione il punto di ristoro.

VICO EQUENSE (NA)
IL BIKINI
Fotografia
IL BIKINI
80069 Vico Equense (– S.S. Sorrentina 145 Km 13,9 - 081 8015555
www.ilbikini.com - ristorante@ilbikini.com
A picco sul mare a pochi minuti dal centro di Vico, da anni di proprietà della famiglia Scarselli, oggi gestito da Giorgio sotto l’occhio vigile di papà Riccardo, è un posto di cui vi innamorerete, ne siamo certi. Oltre al bar e allo stabilimento balneare c’è un ottimo ristorante, con tavoli nel verde da cui si gode una magnifica vista e di sera si cena a lume di candela, in un’atmosfera romantica e suggestiva. La riapertura stagionale vede un nuovo insediamento ai fornelli, quello della giovane chef Fumiko Sakai, giapponese di nascita ma da anni qui in Italia, dove ha addirittura trovato marito. Interessantissima la commistione fra una grande tecnica, qualche tocco orientale e l’amore per la cultura mediterranea, in piatti armoniosi caratterizzati da una grande materia prima, cotture essenziali, presentazione raffinata, precisione, ma allo stesso tempo una concentrazione di sapori che appaga il palato in modo sorprendente. Verdure, erbe aromatiche e olio extravergine d’oliva provengono dall’orto e dai terreni di proprietà; pani, grissini (che per inciso non hanno nulla da invidiare a quelli “nordici”), taralli, pasta e dolci sono di produzione propria; il pescato – sempre freschissimo – arriva da pescatori che gli Scarselli conoscono da una vita. Un piatto bandiera del Bikini sono gli spaghetti “a vongole”, eccellenti. Bella e interessante la carta dei vini, con la produzione regionale in evidenza, tanti Champagne che faranno la gioia degli appassionati e perfino birre artigianali. Una sosta tutta da godere insomma, ma ricordatevi di prenotare.
| Coperti: 60 | Etichette: 350 | Sommelier | Prezzo: entro 100 €
| Chiusura: lunedì; sempre aperto dall’1/6 al 30/9 | Ferie: da metà ottobre a metà marzo
Nota di cortesia: La Tradizione – Fraz. Seiano Via R. Bosco, 969 – 081 8028437 – www.latradizione.com Tappa obbligata per ogni buongustaio, è una bottega fornita di ogni bendidio, dai latticini ai formaggi, dai salumi alle conserve, alla pasta, ai vini… Anche degustazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina