Notizie
Home > Notizie > A tavola con il produttore

A tavola con il produttore

Molti produttori di vino sono anche degli ottimi cuochi. Lo sapevate?

Cinzia Bonfà
Molti produttori di vino spesso sono anche degli ottimi cuochi, per questo motivo siamo entrati anziché nelle loro cantine nelle loro cucine, chiedendo loro di raccontarci una loro ricetta alla quale sono particolarmente legati.
Beatrice Contini Bonacossi è una donna di grande carisma e fascino, insieme alla sua famiglia è a capo dell’azienda Tenuta di Capezzana, nel comune di Carmignano a Prato, un’azienda storica della Toscana che ha radici antichissime risalenti all’anno 804. Il suo bisnonno, il conte Alessandro Contini Bonacossi, acquistò la proprietà di Capezzana nel 1920. La Signora Beatrice segue personalmente il mercato estero all’interno dell’azienda ma svolge anche altre attività come quella di direttore marketing e altro ancora, per cui ci mostra la scuola di cucina che si trova all’interno della grande Tenuta di Capezzana. Ci spiega come da più di vent’anni, loro sono anche insegnanti di alta cucina con vari corsi professionali giornalieri e settimanali, legati espressamente alla tradizione toscana. Per questo motivo Beatrice Contini Bonacossi ci propone lo “Stracotto al Carmignano”, un piatto tipico della zona, derivante dalla più antica tradizione culinaria che inscindibilmente è legata alla produzione di vino e olio di questo piccolo comune toscano.
 
Stracotto al CarmignanoSTRACOTTO AL CARMIGNANO
 
Ingredienti per 6 persone
 
2 kg di polpa di manzo
2 cipolle rosse (1 per il soffritto)
 
Soffritto:
1 carota
1 costola di sedano
50 gr di olio extra vergine di oliva
100 gr di polpa di pomodoro
3 litri di vino Carmignano
farina, sale, pepe



Preparazione
Legare con lo spago la polpa di manzo dopo averla salata, pepata e infarinata.
Soffriggere la cipolla finemente tritata fino a che comincia a prendere colore, quindi aggiungere la carne e far rosolare bene da tutti i lati. Versare il vino fino a copertura della carne.
Quando raggiunge l’ebollizione aggiungere la cipolla, il sedano, la carota, tutto tagliato grossolanamente, e la polpa di pomodoro. Far cuocere il tutto per 2 ½ -3 ore a fuoco lento.
Quando la carne è ormai tenera rimuoverla dal tegame e farla riposare per 10 minuti circa. Intanto passare la salsa e se necessario aggiungere burro-maneggiato (burro-farina) per addensarla.
Affettare la carne e servire con la salsa calda.
A tavola con il produttore / Trefiano Carmignano RiservaL’abbinamento ideale con questo piatto è consigliato sempre da Beatrice Contini Bonacossi ed è il Trefiano Carmignano Riserva Docg, oggi in degustazione nell’annata 2010, un vino strettamente territoriale, elegante, vellutato ma anche generoso e fresco, un vino da lungo invecchiamento. È ottenuto con un uvaggio di Sangiovese per l’80%, Cabernet Sauvignon per il 10% e Canaiolo per il restante 10%. Matura in tonneau per 18 mesi e affina per due anni in bottiglia. Di bel rubino intenso e splendente, ha indole profumata con sensazioni che evocano l’amarena croccante, la visciola, le bacche di mirto unite a tocchi speziati e balsamici. Bocca invitante, avvolgente e morbida, dai tannini affusolati, bilanciata da cavalcante supporto fresco-sapido che ne allunga il finale gustativo.
Tenuta Capezzana
Via Capezzana 100
59015 Carmignano Prato
Tel. 055 870 6005
www.capezzana.it
capezzana@capezzana.it
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina