Notizie
Home > Notizie > A proposito di Pinot Nero

A proposito di Pinot Nero

In Friuli Venezia Giulia nasce l'associazione del Pinot Nero.

Michele Biscardi
Un vitigno aristocratico e difficile da interpretare; è, per molti, sinonimo di vino di grande classe ed è l'uva a bacca nera più usata nella produzione di spumanti fra cui lo Champagne.
 
La sua origine è indubitabilmente radicata in Borgogna, dove è alla base dei più grandi e famosi vini della zona.
 
È diventato un vitigno internazionale con peculiarità ben distinte, condizionate dall’aspetto climatico, dalla zona in cui vegeta e dalle tradizioni enologiche basate anchesulle differenze del territorio e da metodologie di vinificazione.
 
A proposito di Pinot Nero
(foto dal registro Nazionale delle varietà delle Viti)
È noto pure come: “Borgogna nero” o "Blauburgunder" nelle province di Trento e Bolzano e in genere nei Paesi di lingua tedesca.
In Italia è prodotto in quasi tutte le regioni è particolarmente diffuso in Trentino Alto Adige.
 
Si riconosce per un colore rosso, mai troppo marcato, da profumi caratteristici di piccoli frutti rossi (ribes, mora, lampone), con un gusto morbido e vellutato; l'affinamento in legni, poi, ne esalta le potenzialità.
 
A proposito di Pinot Nero
(sgrondatura Pinot Nero)
A proposito di Pinot Nero / Pinot Nero FVGIn Friuli Venezia Giulia, nota regione bianchista,diversi produttori, lo proponeritenendolo una “nuova e affascinante espressione”.
 
Appunto per questa “nuova e affascinante espressione” si è costituita un’Associazione che raggruppa una rete d’impresa “Pinot Nero FVG”.
 
L’Associazione,nata da poco più di un anno, riunisce nove aziende ecrede fermamente nel progetto pinot nero, quale simbolo di una produzione d'eccellenza. L'obiettivo primario è esaltare le caratteristiche del territorio, dando valore, in particolar modo, alle sottozone dalle quali provengono espressioni di Pinot Nero diversissime fra loro.
Mi diceva tempo fa il Presidente dell’Associazione, Fabrizio Gallo:
 
«…Siamo una regione bianchista per eccellenza, eppure siamo convinti che il Pinot Nero possa essere una fra le più alte espressioni della nostra qualità. Il nostro comune denominatore è la volontà di far crescere la notorietà del Pinot Nero spiegando, con l'esempio dei nostri vini, perché proprio in questa regione il vitigno assume caratteristiche inimitabili, Il Pinot Nero è un'uva della quale ci si innamora con un colpo di fulmine; il suo carattere complesso, però, non è poi semplice da gestire! Il Pinot Nero richiede moltissime attenzioni soprattutto durante la fase estrattiva del colore e degli aromi. Siamo convinti che questo vino così diverso secondo la zona di nascita possa dimostrare la straordinaria capacità produttiva della nostra terra».
 
Concordo in pieno e aggiungo, è vero che il Friuli Venezia Giulia è una terra di grandi bianchi ma, a prescindere dal Pinot Nero, è terra di grandi vini rossi provenienti anche da vitigni internazionali. Ci sono dei Merlot fantastici e dei Cabernet che competono a testa alta con altri simili più blasonati.
 
In bocca al lupo Presidente, siamo convinti che sia un bel progetto da condividere e promuovere.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina