Notizie
Home > Notizie > Brillanti, senza riflettori

Brillanti, senza riflettori

Un’altra sosta, un’altra bella scoperta nel mondo dei ristoranti “senza lustrini”.

Stella G. de Baciis
Bye bye blues
Quinta tappa alla (ri)scoperta di quei ristoranti che non sono nel gran circo mediatico, ma brillano di luce propria per passione, professionalità e qualità. Questo mese è la volta della Sicilia. Magari se siete in procinto di andare in vacanza potete farci un  pensierino!
Antonio Barraco e Patrizia Di Benedetto“Bye bye blues”, “ciao ciao tristezza”: è la filosofia che Antonio (per tutti Tonino) Barraco e Patrizia Di Benedetto volevano fosse chiara a tutti fin dall'inizio, al punto da farne l'insegna del locale quando lo rilevarono. Lui era barman e sommelier, lei ragioniera. Cominciava così, nel 1992, la loro avventura, a un passo dalla bellissima spiaggia di Mondello, l'area balneare del capoluogo, a una ventina di minuti dal centro.
Il ristorante non si trova sul mare, bensì tra i villini. Una volta suonato il campanello, l'accoglienza e il buon gusto avvolgono l'ospite fin dal primo approccio: il salottino per l'attesa o per un buon sigaro in tutto relax, l'arredamento in stile contemporaneo pensato in ogni dettaglio, compresi i pavimenti, le luci, le grandi fotografie alle pareti, le fini apparecchiature e... un pizzico di tecnologia, ovvero una sorta di maxi schermo per ammirare Patrizia e il suo staff all'opera, ripresi ciclicamente da diverse angolazioni.
Bye bye blues
Bye bye blues
Se Tonino ha messo a frutto l’esperienza acquisita diventando in breve un grande regista del servizio in sala, presente e discreto, puntuale nella tempistica, pieno di premure, Patrizia ha scoperto e sviluppato con rapidità eccezionale un sorprendente talento da autodidatta ai fornelli, alimentato nel corso degli anni da tanto studio e molteplici stage. Entrambi condividono un principio comune, mirano alla sostanza più che alla forma. Una sostanza fatta di attenzione al cliente da un lato e dall'altro rigore nella costruzione di un menu sempre prodigo di piacevoli sorprese. La filosofia di Patrizia è quasi disarmante; in cucina solo eccellente materia prima, elaborata delicatamente per non stravolgerne l'identità e i profumi, con piatti dal sapore mediterraneo che parlano di territorio.
Si inizia il percorso con piccoli bocconi golosi di benvenuto che sanno di Sicilia, poi è un susseguirsi di suggestioni, dagli spaghetti aglio olio e peperoncino con filetti di triglia su crema di peperoni dolci ai tortelli di pomodoro liquido “alla Norma”; dal sandwich di tonno alle erbe aromatiche e maionese di gamberi alla ricciola in crosta di olive nere. Deliziosi i grissini e i vari tipi di pane che accompagnano le pietanze; tutti da godere gli assaggi di dolci, da dividere con un altro commensale. Solo lodi, infine, per la carta dei vini, curata e aggiornata costantemente da Tonino.
Fotografia
Fotografia
Fotografia
Fotografia
Bye Bye Blues -
Palermo -
Loc. Mondello - Via del Garofalo, 23 -
Tel. 091 6841415
www.byebyeblues.it -
chiuso lunedì -
ferie variabili invernali -
prezzo 65 euro
Bye Bye Blues - Palermo - Loc. Mondello - Via del Garofalo, 23 - Tel. 091 6841415 www.byebyeblues.it - chiuso lunedì - ferie variabili invernali - prezzo 65 euro
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina