Notizie
Home > Notizie > Il Messaggero di Martedì 20 Agosto 2019

Il Messaggero di Martedì 20 Agosto 2019

Franco M. Ricci
Una coltura biologica a 1000 metri
 
Il termine Corvée riporta alla mente l’epoca feudale, quando i signori possedevano grandi appezzamenti terrieri mentre ai loro vassalli spettava l’onere della coltivazione delle terre padronali. Scorci del loro lavoro sono visibili ancora oggi: oltre 400 km di terrazze e muretti a secco s’intrecciano nel paesaggio della Val di Cembra, alcuni dei quali si spingono fino a mille metri di altitudine. Fra queste splendide logge dimorano i vigneti del progetto Corvée, una giovanissima realtà, basata su una rigorosa filosofia di rispetto ambientale, che si traduce nella totale conduzione biologica delle vigne. Della variegata gamma, piacevole e molto elegante il Pinot Bianco Còr, di un bel colore dorato luminoso offre profumi di ananas, pesca bianca, pompelmo, affiancati da nuance di vaniglia e pepe bianco in un ampio quadro minerale. Una delicata vena glicerica si esprime al palato, sorretta da splendida freschezza e garbata sapidità.

Corvée
Cembra Lisignago TN

Trentino Pinot Bianco Còr 2017
Bianco Doc - Pinot Bianco 100% - € 30 - 5 Grappoli: l’Eccellenza di Bibenda


 
Il Messaggero di Martedì 20 Agosto 2019 / Corvée
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina