Notizie
Home > Notizie > Il Messaggero di Martedì 14 Gennaio 2020

Il Messaggero di Martedì 14 Gennaio 2020

Franco M. Ricci
Note balsamiche nel Cabernet che sa di visciola
 
Il podere Boccadigabbia fu venduto nel 1956 alla famiglia Alessandri, che tuttora lo conduce, direttamente da Sua Altezza Imperiale il Principe Luigi Napoleone Bonaparte, ultimo pretendente alla Corona Imperiale. Una produzione ampia e articolata, grazie alle numerose varietà coltivate, dagli autoctoni tradizionali ai vitigni internazionali come il Cabernet Sauvignon che trova nell’Akronte la sua massima espressione qualitativa. Nel calice, di un luminoso rubino, lampeggiano dardi color granato, al naso si svelano deliziosi profumi di visciole e amarene, violette, funghi e rabarbaro, per poi proseguire su preziose note balsamiche, di noce moscata e cuoio. Sorso di raro equilibrio, con trama tannica fitta e nobile per quella che promette di essere ricordata come l’annata del secolo. Da provare senza indugi su un medaglione di carne di razza rigorosamente marchigiana, servito con pane tostato e una generosa grattata di tartufo nero di Acqualagna.
 
Boccadigabbia
Civitanova Marche MC
 
Akronte 2015
Rosso Igt - Cabernet Sauvignon 100% - € 58 - 5 Grappoli: l’Eccellenza di Bibenda

 
Il Messaggero di Martedì 14 Gennaio 2020 / Boccadigabbia
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina