Bibenda
Notizie
Visualizza tutte le notizie
Sua Maestà il Grillo
Pubblicato il 26/02/2016
Fotografia

Una visita didattica  diventa l'occasione per conoscere il Grillo, vitigno a bacca bianca tipico della Sicilia occidentale, in passato utilizzato per la produzione di Marsala. L'azienda protagonista di questo interessante tasting si chiama Gorghi Tondi e si trova in territorio di Mazara del Vallo, in provincia di Trapani. La proprietà è della famiglia Sala.


La cantina prende il nome dalla riserva naturale WWF in cui si trova, "Lago Preola e Gorghi Tondi".

Qui un clima favorevole e le tecnologie più avanzate sono il connubio perfetto per ottenere prodotti di qualità. In particolare un lavoro notevole è stato fatto sul Grillo, dalla versione  spumante, al bio, per finire con un passito 'muffato'.

Tornando al Grillo, partiamo dalla prima tipologia degustata, il Palmarès Brut. Il nome deriva dal latino e significa 'degno di vittoria' ed è un metodo Charmat con permanenza sui lieviti di 60 giorni. All'olfatto  i primi sentori riconoscibili sono di pesca bianca e agrumi oltre alla nota minerale tipica del varietale. 

Al palato ritorna l'aromaticità con una morbidezza tale da non sembrare un Brut, piuttosto un extra Brut. Piacevole da pasteggiare come aperitivo.

Proseguiamo con il Grillo Vivitis Bio, senza solfiti aggiunti.

Al naso i profumi sono molto delicati, ma esprimono comunque la tipicità del vitigno, dalla nota iodata che pone l'accento sulla mineralità, ai sentori agrumati.

Anche al gusto presenta una certa struttura e una buona persistenza.

Degustiamo poi il Cru  dell'azienda, Kheirè annata 2014. Il nome deriva dal termine greco che significa 'benvenuto' e che è evocativo dei gloriosi tempi in cui la Sicilia era  parte della Magna Grecia.

Il colore ci colpisce perché brillante; all'olfatto la nota dominante è quella minerale, seguita da sentori di cedro, lime e fiori di ginestra. Al palato è fresco ed ha una notevole sapidità. È persistente, con tracce di frutta secca nel finale, in particolare di mandorla. In anteprima proviamo anche il Kheirè 2015, campione da vasca. Benché non ancora 'pronto' mostra già all'olfatto una complessità superiore rispetto al precedente, risultato di un'annata particolarmente favorevole. In bocca la mineralità si traduce in un'alternanza vivace di freschezza e sapidità, con una nota iodata che è il  denominatore comune. 

Chiudiamo la batteria con un passito il Grillo d'Oro ottenuto da uve Grillo botritizzate. Un'altra scommessa dell'azienda ben riuscita per una produzione di circa mille bottiglie.

L'olfatto è immediatamente invaso di profumi, dai fiori di camomilla a sentori di miele e ancora frutta secca. L'attacco in bocca è dolce ma non stucchevole con tutte le caratteristiche olfattive che tornano piacevolmente in bocca e che vengono elegantemente supportate da freschezza e sapidità date dalla predominanza minerale della tipologia. 

Dopo aver terminato questa piacevole degustazione, attendiamo dalla cantina qualche altra bella novità...

 

Tenuta Gorghi Tondi
Via Sanità 29 b
91025 Marsala (TP)
Tel. 0923 719741
info@gorghitondi.com 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA