Bibenda
Notizie
Visualizza tutte le notizie
Il Messaggero del 21 dicembre
Kellerei Kaltern e Villa Trasqua
Pubblicato il 21/12/2021
Kellerei Kaltern - Alto Adige Pinot Bianco Quintessenz 2019Un Pinot Bianco con fragranze di erbe alpine
Con oltre 650 soci per una superficie vitata complessiva di ben 450 ettari, la Cantina altoatesina Kaltern è una realtà cooperativa con pochi eguali. La combinazione favorevole di terreni vocati per giacitura ed esposizione e un microclima unico, soleggiato e mite, grazie all’influenza del Lago di Caldaro, il più grande della provincia di Bolzano, permette di forgiare una gamma completa che spazia da vini profumatissimi e immediati a ricercate riserve da invecchiamento. Dalla prestigiosa linea Quintessenz arriva questo Pinot Bianco dal colore luminoso, pieno di pagliuzze dorate. Eleganti note minerali avvolgono il naso, poi fiori di camomilla, pesche bianche succose e fragranze di erbe alpine si intrecciano in una coinvolgente sequenza di profumi. Assaggio vibrante, di buona rispondenza, rivela una lunga scia sapida modulata su piacevoli ritorni di erbe aromatiche. Con i fritti della Vigilia: baccalà, broccoli e carciofi pastellati.

Kellerei Kaltern
Caldaro BZ

Alto Adige Pinot Bianco Quintessenz 2019
Bianco Doc - € 23 - 5 Grappoli: L’Eccellenza di Bibenda
Il Messaggero del 21 dicembre 2021
Villa Trasqua - Chianti Classico Gran Selezione Nerento 2013Il più classico dei Chianti regala struttura
Dinamiche produttive coordinate con mano ferma dalla famiglia Hulsbergen, la preziosa collaborazione con l’enologo Franco Bernabei e un modus operandi che non ha mai perso di vista la tradizione sono le fondamenta su cui poggiano le notevoli performance di quest’azienda. Ci troviamo a Castellina in Chianti, lieu-dit rinomatissimo della zona più classica e tra le più calde della denominazione, garanzia di felici vendemmie anche nelle annate più rigide. Il regime colturale è biologico, mentre in cantina si lavora per gravità, evitando inutili stress per le uve, utilizzando il legno in maniera oculata. Il Nerento, di un bel rubino fitto, diffonde fragranze di viole e rose, poi ciliegie in confettura, cumino, humus, rifinite da un sontuoso mix di spezie dolci. Al sorso regala struttura, architettura tannica raffinata, giusto contrappunto fresco-sapido. Lungo e intenso il finale. Perfetto per il capretto al forno del pranzo di Natale.

Villa Trasqua
Castellina in Chianti SI

Chianti Classico Gran Selezione Nerento 2013
Rosso Docg - € 32 - 5 Grappoli: L’Eccellenza di Bibenda
© RIPRODUZIONE RISERVATA