Degustazioni

A Roma / Tenute Rubino: la Casa del Susumaniello

Degustazione a Banchi di Scuola dalle 20 alle 22,30

Lunedì 12 Ottobre 2020
Roma - Sede Centrale - Hotel Rome Cavalieri
Orario
20:00 - 22:30
Prezzo per l'iscritto: 10,00 €
Posti aggiuntivi: 10,00 €
Fotografia
Bellissima realtà salentina quella delle Tenute Rubino che negli ultimi anni ha vissuto una grande crescita con un connubio perfetto tra tradizione e innovazione. Il progetto è nato nella metà degli anni ’80 da un’idea di Tommaso Rubino, convinto sostenitore delle potenzialità del Salento, concretizzato poi nel 1999 da suo figlio Luigi, che ha creato il marchio Tenute Rubino.
 
Il Susumaniello è il vitigno che identifica maggiormente Tenute Rubino.
 
Uva a bacca nera di probabili origini dalmate, deve il suo nome all’abbondante produzione. Questa produttività importante si riduce sensibilmente col susseguirsi delle vendemmie, fino ad una media al di sotto del chilogrammo per pianta. Questa è la ragione che ha indotto negli anni molti produttori pugliesi ad abbandonare questa varietà.
Il progetto prende il via nel 2000 con la comparsa sul mercato del Torre Testa, il primo Susumaniello in purezza prodotto dall’azienda. Un rosso che rimane ad oggi l’emblema di Tenute Rubino. Dopo qualche anno fanno la comparsa altri vini a base Susumaniello, come Oltremé, Sumaré e il Torre Testa Rosato.
 
Scopriremo insieme a Luigi Rubino ed un docente di Fondazione Italiana Sommelier le etichette dell’azienda tutte a base Susumaniello.
 

  VINI IN DEGUSTAZIONE   
 
Salento Sumaré Metodo Classico Brut Nature 2015
Salento Susumaniello Rosato Torre Testa 2019
Brindisi Susumaniello Oltremé 2018
Brindisi Rosso Torre Testa 2017
Brindisi Rosso Torre Testa 2012
Brindisi Rosso Torre Testa 2010
Brindisi Rosso Torre Testa 2004 

 
Termineremo la degustazione con un piatto di eccellenze gastronomiche in abbinamento.
 
Prenotazione: obbligatoria
Contributo di partecipazione: 10 Euro
Tutte le attività, sia nel caso di ingresso gratuito, sia quelle per le quali viene chiesto un contributo di partecipazione, sono riservate esclusivamente agli iscritti alla Fondazione Italiana Sommelier per l’anno relativo.
In via eccezionale, ad alcune attività è consentita la partecipazione anche ad un massimo di 2 ospiti/accompagnatori non iscritti.
Contributo di partecipazione accompagnatore: 10 Euro

Suggeriamo di presentarsi all’ingresso con qualche minuto di anticipo. Le nostre attività iniziano e terminano sempre con la massima puntualità. Per questo motivo, non   possiamo consentire l’ingresso oltre l’orario stabilito di inizio e non sono previsti rimborsi. 
L’eventuale impossibilità di partecipare all’evento prenotato va comunica al massimo 2 giorni prima della data prevista.  
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Procedura di accesso
Stampa la pagina