Degustazioni

A Tor Vergata / “Michele Chiarlo e le sue straordinarie declinazioni del Piemonte”

Unico turno dalle 20 alle 22,30 presso Best Western Tor Vergata, Via Vico Viganò 24

Giovedì 5 Marzo 2020
Lazio B
Fotografia
“Per noi la vigna è qualcosa di vivo, un’esperienza che vogliamo far vivere.”
Tradizione e rigore, cura del paesaggio, arte, comunità, sostenibilità e sperimentazione caratterizzano l’azienda Michele Chiarlo.
Fondata nel 1956 e giunta alla quarta generazione, possiede i migliori cru tra Langhe, Monferrato e Gavi, con un’estensione vitata di 110 ettari, coltivati con severi criteri enologici, nel rispetto del
terroir e delle sue espressioni.
Michele Chiarlo è una realtà “tradizionale” sotto il profilo della valorizzazione dei terroir di Langhe e Monferrato, dove sono impiantati esclusivamente vitigni tradizionali. Le uve provengono unicamente da vigneti di proprietà o in gestione, situati nelle più storiche e prestigiose aree delle Langhe e del Monferrato. Per Chiarlo è determinante il lavoro in vigna, condotta manualmente,
perché si vinificano solo vini in purezza, senza assemblaggi.
Michele Chiarlo ha un’idea precisa del vino: grandi bottiglie nascono da un’attenzione meticolosa e costante per ogni aspetto della vinificazione. Parola d’ordine in vigna e in cantina è “rigore”.
Grande attenzione è rivolta anche alla sostenibilità: nel 2011 è stata tra le prime cantine ad aderire a VIVA, il progetto per la sostenibilità della vitivinicultura che riunisce alcune delle cantine più
importanti d’Italia.

Sarà Stefano Chiarlo, con la sua preziosa testimonianza, a raccontarci la storia della sua azienda, attraverso un’orizzontale dei cru più importanti, accompagnato dalla professionale e carismatica
guida del nostro docente Paolo Lauciani.

In degustazione
Rovereto Gavi del comune di Gavi 2018
Cipressi Nizza 2017
La Court 2015 Nizza Riserva
Barbaresco Faset 2016
La Court VignaVeja 2013
Barolo Cerequio 2015
Barolo Cerequio 2010


A fine degustazione vi verrà servito un piatto.

Prenotazione contestuale al versamento di € 35 a persona. Per le modalità consultare la sezione riguardante la Procedura di Accesso alle Attività di Fondazione Italiana Sommelier - Gli Iscritti di Fondazione Italiana Sommelier possono essere accompagnati al massimo da due amici o clienti.

Le Prenotazioni, impegnative, possono essere effettuate anche o ai numeri 392 8497771 e 349 2226991, oppure via mail scrivendo a eventi@acvo.it


 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Procedura di accesso
Stampa la pagina