Degustazioni

A Roma / Suavia: doppia Verticale di Monte Carbonare e Massifitti

Degustazione a banchi di Scuola dalle 20,00 alle 22,30 presso l’Hotel Rome Cavalieri - Via Alberto Cadlolo, 101

Lunedì 17 Febbraio 2020
Lazio - Sede centrale
Orario
20:00 - 22:30
Prezzo: 10,00 €
Fotografia
L’azienda agricola della famiglia Tessari è in attività a Suavia, così come viene denominato il Borgo medievale, già da fine ‘800. Oggi alla guida dell’azienda troviamo le figlie di Giovanni, Meri, Alessandra e Valentina, bianchiste convinte, come amano definirsi, per la loro scelta di coltivare nella loro azienda esclusivamente due varietà autoctone a bacca bianca, Garganega e Trebbiano di Soave.
 
La natura vulcanica dei suoli, viti ultrasettantenni, il regime biologico in vigna e l’uso di acciaio in cantina, sono gli elementi per produrre vini equilibrati, profondi, unici e di grande spessore.
 
Con un docente di Fondazione Italiana Sommelier seguiremo il racconto di Meri e Valentina Tessari, che ci guideranno nella degustazione dei due vini simbolo di Suavia, il Soave Classico Monte Carbonare e il Massifitti, attraverso una doppia verticale.
 
 
Ecco le 10 etichette in degustazione:

Soave Classico Monte Carbonare: 2016 - 2013 – 2012 – 2009 – 2005
 
Massifitti: 2015 – 2013 – 2011 – 2010 - 2009
  


Prenotazione: obbligatoria  
Contributo di partecipazione: 10 Euro
Tutte le attività, sia nel caso di ingresso gratuito, sia quelle per le quali viene chiesto un contributo di partecipazione, sono riservate esclusivamente agli iscritti alla Fondazione Italiana Sommelier per l’anno relativo.

 
Suggeriamo di presentarsi all’ingresso con qualche minuto di anticipo. Le nostre attività iniziano e terminano sempre con la massima puntualità. Per questo motivo, non possiamo consentire l’ingresso oltre l’orario stabilito di inizio e non sono previsti rimborsi.

 
L’eventuale impossibilità di partecipare all’evento prenotato va comunicata al massimo 2 giorni prima della data prevista.

 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Procedura di accesso
Stampa la pagina