Degustazioni
Tutte le degustazioni nel Lazio di Fondazione Italiana Sommelier

A Tor Vergata / Roberto Felluga e il valore del tempo

Unico turno dalle 20 alle 22,30 presso Best Western Tor Vergata - Via Vico Viganò, 24

Giovedì 23 Maggio 2019
Comitato Organizzativo B
Fotografia
La famiglia Felluga rappresenta una vera e propria dinastia del vino in Friuli: il loro rapporto con il vino, infatti, ebbe inizio nella seconda parte del 1800 in Istria e a loro si deve la valorizzazione delle potenzialità di alcune uve e di alcuni territori vocati alla vite.
Fu Marco Felluga, formatosi alla prestigiosa Scuola Enologica di Conegliano, a fondare l’azienda nel 1956 e a lui si deve il percorso di innovazione, qualità e ricerca che ha portato le due realtà vinicole Marco Felluga (a Gradisca d’Isonzo) e Russiz Superiore (a Capriva del Friuli) a diventare prestigiosi punti di riferimento dell’enologia del Collio.
Oggi alla guida delle due cantine c’è Roberto Felluga, uomo carismatico, di straordinaria eleganza e sensibilità, che rappresenta la quinta generazione e segue le orme del padre Marco sulla strada della ricerca della qualità assoluta, anche attraverso il consolidamento del progetto dei vini bianchi da “invecchiamento”.

Sarà proprio Roberto Felluga a raccontarci questo progetto e la storia delle sue aziende, accompagnato dalla maestria del nostro docente Paolo Lauciani.

In degustazione per Marco Felluga
Collio Pinot Grigio Mongris Riserva 2016

In degustazione per Russiz Superiore
Collio Sauvignon Riserva 2013
Collio Pinot Bianco 2015 / 2017 / 2018

Collio Bianco Col Disore 2013 / 2015 / 2016

A fine degustazione verrà servito un piatto in abbinamento.

Prenotazione contestuale al versamento di € 30 a persona. Per le modalità consultare la sezione riguardante la Procedura di Accesso alle Attività di Fondazione Italiana Sommelier - Gli iscritti di Fondazione Italiana Sommelier possono essere accompagnati al massimo da due amici o clienti.

Le Prenotazioni, impegnative, possono essere effettuate anche o ai numeri 392 8497771 e 349 2226991 oppure via e-mail scrivendo a eventi@acvo.it


 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina