Degustazioni
Tutte le degustazioni nel Lazio di Fondazione Italiana Sommelier

A Roma / Palmento Costanzo: i Vini dell’Etna

Doppio turno dalle 16 alle ore 18,30 e dalle 20 alle ore 22,30 presso la sede di Fondazione Italiana Sommelier all’Hotel Rome Cavalieri - Via A. Cadlolo, 101

Venerdì 22 Marzo 2019
Lazio - Sede centrale
Orario: 16:00 - 18:30 - Prezzo: 10,00 € - Posti gratuiti: 1 Aggiungi al carrello
Orario: 20:00 - 22:30 - Prezzo: 10,00 € - Posti gratuiti: 1 Aggiungi al carrello
Fotografia
L’azienda Palmento Costanzo nasce nel 2011 quando la famiglia Costanzo decide di ristrutturare l’antico palmento in Contrada Santo Spirito a Passopisciaro, all’interno del Parco Naturale dell’Etna. Il restauro conservativo del Palmento e della cantina è stato condotto secondo i principi della bioarchitettura, nel rispetto del territorio e con l’idea di riprodurre fedelmente il processo di vinificazione tradizionale in uso sull’Etna.
La passione per questa terra e per il vulcano condizionano la filosofia dell’intera produzione aziendale. L’obiettivo è di produrre vini che esprimano a pieno le potenzialità del territorio, coltivando manualmente e in biologico. Le viti sono allevate ad alberello, con il classico sostegno di pali di castagno e tra di esse spiccano esemplari secolari a piede franco.

Guidati da un docente di Fondazione Italiana Sommelier in compagnia di Valeria e Mimmo Costanzo con l’enologo Nicola Centonze assaggeremo le eccellenze della linea aziendale.

Ecco l’elenco dei vini in degustazione
Bianco di Sei 2017
Mofete Rosato 2018
Nero di Sei 2015
Nero di Sei 2016
Contrada Santo Spirito 2015
Contrada Santo Spirito 2016


Prenotazione obbligatoria e ingresso gratuito per gli iscritti a Fondazione Italiana Sommelier in regola con la quota associativa annuale.
Eccezionalmente a questo evento gli iscritti possono venire accompagnati da due amici o clienti. Per loro il contributo di partecipazione, da versare al momento della prenotazione da parte dell'iscritto, è di euro 10 a persona.

Senza prenotazione non sarà possibile partecipare alle attività gratuite per gli iscritti. All’ingresso sarà necessario pagare l’importo stabilito.


 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina