Notizie
Home > Notizie > Sette Etichette

Sette Etichette

Roberto Greco
Dal n.181 di
Fotografia

Fondata a Rignano Garganico nel foggiano nei primi anni ’50 da Giovanni Losito, fino a pochi anni fa Cantine Losito era un’azienda vinicola proprietaria di una vasta superficie vitata che provvedeva a rifornire di vino sfuso alcuni produttori della zona garganica. È con il sostegno del figlio Leonardo che nel 1989 la struttura inizia a prendere realmente forma. Attraverso una laboriosa opera di trasformazione si inizia a convertire il vecchio sistema di allevamento a pergola con un più moderno e funzionale impianto a cordone speronato. Nel 1994 viene realizzata la prima cantina di vinificazione e successivamente, nel 1998, si passa da regime di conduzione convenzionale al biologico ampliando anche la superficie vitata con l’inserimento di alcuni vitigni internazionali come lo Chardonnay e il Cabernet Sauvignon. Nel 2012, dopo aver provato per qualche anno ad imbottigliare per conto terzi una parte della produzione e aiutato dal figlio Giovanni che nel frattempo aveva terminato gli studi in Enologia, Leonardo realizza una nuova ed attrezzata cantina. Dal 2015, produce sette etichette a denominazione Igp realizzate completamente nella sua nuova struttura.


Moscato Falesia 2015

Giallo paglierino dai riflessi verdolini, di buona intensità. Spettro olfattivo intenso e delicato, dai ricordi di timo, rosmarino, fiori bianchi, pesca bianca e leggera scia agrumata. Palato gradevole, fresco, medio corpo e discreta persistenza. In acciaio per 6 mesi. Su un’insalata di branzino affumicato con mango e frutta secca.


Fiano 2015

Bel giallo paglierino, luminoso e di buona consistenza. Profuma di mandorla, pera ed erbe aromatiche, poi cenni agrumati di pompelmo e sul fondo sottili rimandi minerali. Sorso sapido, rigogliosa freschezza, giusto calore e gradevole sapidità nel finale. Acciaio 6 mesi. Bene su fusilli con fagiolini, code di gambero e salsa al basilico.


Chardonnay 2015

Luminoso nella veste giallo paglierino. Subito note di ginestra e fiori dolci di tiglio, seguite da un bel fruttato di pesca gialla, susina goccia d’oro e sul fondo piacevoli note di cedro. Al gusto dimostra un corpo medio, giusto poi l’apporto calorico bilanciato nel finale dalla vivace freschezza. Sosta 6 mesi in acciaio. Accompagna un’orata affumicata su misticanza, crostini e vinaigrette al miele.


Nero di Troia 2015

Rubino limpido, intenso e di buona consistenza. Impianto olfattivo distinto da profumi di lampone e mora di rovo, seguono sottili note di humus e spezie fini di pepe nero. Palato caldo, dotato di un medio corpo, sapido, controllato nella morbidezza e sorretto da tannini fini ed avvolgenti. Buona la persistenza. In acciaio per 4 mesi. Si abbina ad una braciola di maiale ed erbe aromatiche.


Rosato Trosé 2015

Rosa cerasuolo limpido. Naso tipico, caratterizzato da profumi freschi di ciliegia e lampone, chiude con geranio rosso e rosa. La bocca è beverina e fresca, segnato dalla sottile tannicità e graziosa scia sapida nel finale. Acciaio per 4 mesi. Su baccalà con prugne, uvetta e pinoli.


Primitivo 2015

Rosso rubino luminoso. Olfatto marcato dai netti sentori di ciliegia, lampone e ribes, ben integrati a note a geranio e pepe rosa. Bocca calda, decisamente fresca e morbida, segnato da tannini morbidi ma ben presenti, finale di buona persistenza dai ricordi fruttati. Sosta per 4 mesi in acciaio. Su parmigiana di melanzane arrostite.


Cabernet Sauvignon 2014

Rubino concentrato. Al naso aromi di terra bagnata e sottobosco, poi felce, mora e prugna matura, sul fondo cenni balsamici e chiodi di garofano. Bocca calda e austera, solida la trama tannica e costante tocco di freschezza. Acciaio e poi 6 mesi in rovere da 5 hl. Su una tagliata di manzo con riduzione di salsa teriyaki e caponatina.


Cantine Losito
Contrada Doganiere SP23
71122 Foggia (FG)
Tel. 348 3812671
info@terredelgargano.it

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina