Notizie
Home > Notizie > Gewürztraminer Passito Cresta

Gewürztraminer Passito Cresta

Salvatore Marsillo
Dal n.151 di
Fotografia

La tenuta Hans Rottensteiner, che si estende sulle colline che circondano Bolzano, è stata fondata nel 1956, anche se in realtà Hans e sua moglie Magdalena hanno iniziato a muovere i primi passi nel mondo del vino già negli anni Trenta. Dalla nascita della cantina l’intera produzione è stata venduta come vino sfuso in Svizzera; una prima svolta è arrivata negli anni Ottanta con l’ingresso in azienda del figlio Toni, quando il lavoro si è concentrato sull’imbottigliamento con un’etichetta propria, e poi nel 2001 con l’entrata in squadra del nipote Hannes che con dinamica intraprendenza ha proiettato nel futuro la tradizione storica della tenuta. Il vigneto di proprietà si sviluppa per 10 ettari suddivisi in 5 masi, ognuno con caratteristiche pedologiche e microclimatiche proprie, nei quali i Rottensteiner hanno voluto impiantare ben 16 vitigni tra autoctoni e internazionali per esprimere le infinite possibilità enologiche di un territorio circoscritto ma dal terroir marcatamente variegato come quello dell’Alto Adige. Fin dalle origini la produzione della cantina è stata realizzata vinificando l’uva dei vigneti di proprietà integrata con quella di altri contadini della zona; oggi questa collaborazione coinvolge 60 conferitori, le cui uve rispettano gli alti standard di qualità richiesti dalla famiglia Rottensteiner che sono alla base della buona riuscita del vino. Dal maso chiamato Kristploner, posizionato sul monte Guncina a un’altitudine di 300-400 metri con esposizione a sud-est e dal terreno sabbioso e ricco di porfido, proviene il vino da dessert Cresta, realizzato con Gewürztraminer al 100%. Il nome richiama la vecchia denominazione di quest’area “cresta piana” mentre l’etichetta rappresenta la pergamena del contratto di vendita del maso, risalente al 1769; con il Cresta infatti si è voluto rendere omaggio a questi vigneti, lavorati dai Rottensteiner fin dai tempi dell’Imperatrrice Maria Teresa d'Austria.

Dopo la vendemmia sono selezionati i grappoli migliori, fatti appassire sui graticci per circa cinque mesi e poi pressati. Concluso un periodo di affinamento sui lieviti in acciaio il vino è pronto. Nell’annata 2010 sfoggia un colore brillante e intenso come oro puro e nel profumo richiama una lista interminabile di leccornie: confetti, gelatine al limone, fruttini di marzapane, infuso di zenzero, ananas e melone disidratati e, per finire, miele di zagare. Il sorso, materico, avvolgente e discretamente fresco, allieta il palato con la sua dolcezza e si stempera lentamente rilasciando una nota aromatica di vaniglia e marmellata di agrumi.

Tenuta Hans Rottensteiner
Via Sarentino, 1a
39100 Bolzano
Tel. 0471 282015
www.rottensteiner-weine.com
info@rottensteiner-weine.com

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina