Notizie
Home > Notizie > Gold Passion

Gold Passion

Salvatore Marsillo
Dal n.167 di
Fotografia

L’Alto Adige non è esclusivamente patria di quei vini bianchi freschi e profumati che siamo abituati ad apprezzare e che in Italia si contendono la palma dell’eccellenza solo con i bianchi del Friuli Venezia Giulia; è parimenti terra d’origine di vini da dessert degni di altrettanta considerazione per il pregio e l’eleganza espressi. La vendemmia tardiva Saphir a base di Sauvignon Blanc, prodotto da Cantina Laimburg, e il Cashmere, il carezzevole e pluripremiato passito di Elena Walch, sono emblematici in questo senso e non rappresentano gli unici esempi. Sulle colline di San Paolo, una frazione del comune di Appiano sulla Strada del Vino, in provincia di Bolzano, sorge una cantina cooperativa dalla centenaria esperienza, l’azienda St. Pauls, che tra le proprie etichette propone un esemplare molto accattivante di Gewürztraminer passito, l’Alea della selezione Passion.

Il vigneto di provenienza è situato sull’altura di Santa Giustina da cui si gode una vista mozzafiato del sottostante centro abitato di San Paolo, sovrastato dall’imponente campanile della chiesa parrocchiale, la cui costruzione iniziò nel 1484 per concludersi nel 1533 mentre i lavori alla torre di 86 metri proseguirono fino alla metà del Seicento; per questo la parte inferiore e quella centrale riecheggiano lo stile gotico mentre la parte superiore e il campanile a bulbo sono riconducibili al Barocco. Le viti di Gewürztraminer, di oltre 20 anni, insistono su terreni sabbioso-argillosi ben drenanti, con una resa di 50 quintali per ettaro. Per la vendemmia si attende fino all’inizio di novembre; i grappoli surmaturi, saturi di zuccheri, sono raccolti in piccole cassette che vengono collocate nel sottotetto della cantina per l'appassimento fino al febbraio successivo. Si procede quindi alla fermentazione e alla maturazione che ha luogo in barrique di primo passaggio per un anno. Al riguardo vogliamo sottolineare che la cantina si avvale di un sistema di lavorazione delle uve e dei mosti “a gravitazione”, si sviluppa infatti su 4 piani sotterranei per un totale di 22 metri di profondità; al piano terra si trova il reparto di prima lavorazione dei grappoli, al secondo quello di vinificazione, la bottaia al terzo livello e la barriccaia all’ultimo.

Nell’annata 2010, realizzata solo in 1500 esemplari, il colore del passito Alea ricorda l’oro fuso mentre il profumo si avvicina molto a quello delle rose gialle, della frutta esotica caramellata, dello zenzero candito e del croccante alle mandorle, arricchito da una manciata di spezie dolci e da una nota eterea di cipria e ceralacca. In bocca appare grasso e carnoso, dolce il giusto e sconfinatamente morbido, con una buona struttura sorretta da una perfetta acidità; si dissolve al rallentatore, snocciolando la medesima sequenza olfattiva.

Cantina Cooperativa St. Pauls
Via Castel Guardia, 21
39050 San Paolo - Appiano (BZ)
Tel. 0471 662183
www.cantinasanpaolo.com
info@cantinasanpaolo.com

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina