Notizie
Home > Notizie > Il Messaggero di Martedì 5 Febbraio 2019

Il Messaggero di Martedì 5 Febbraio 2019

Franco M. Ricci
Sentori salmastri spiccano forti tra mela e pera
 
Col San Martino è uno dei borghi più antichi della zona est di Valdobbiadene, dove la risorsa economica più importante è il Prosecco, conosciuto ormai a livello mondiale. Nazzareno Pola ha fondato qui la sua azienda nel 1984 iniziando subito a produrre Prosecco. Il successo aziendale arriva nel 2009, in concomitanza con l’approvazione della Docg Conegliano Valdobbiadene. Oggi sono oltre 40 gli ettari adibiti alla produzione delle uve, in prevalenza di Glera, su terreni abbastanza scoscesi che da una parte espongono i vigneti a venti e irradiazioni di luce favorevoli ma allo stesso tempo rendono più difficile il lavoro dell’uomo in una terra icona della raccolta manuale. Questo Prosecco Superiore è un concentrato di freschezza e piacevolezza. Naso ampio e attraente con i suoi sentori salmastri, poi di pera, mela Golden e ginestra. Brioso al gusto, con perfetto equilibrio tra acidità e sapidità. Minerale e persistente il finale.
 
Andreola
Farra di Soligo TV

Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Vigneto Dirupo 2017
Bianco Spumante Docg - Glera 90%, Perera 5%, Bianchetta 5% - € 13 - 4 Grappoli: La Grande Qualità di Bibenda
 
Il Messaggero di Martedì 5 Febbraio 2019 / Andreola
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina