Notizie
Home > Notizie > Il Messaggero di Martedì 22 Gennaio 2019

Il Messaggero di Martedì 22 Gennaio 2019

Franco M. Ricci
Un vero jolly dall'aperitico ai formaggi
 
Sono 120 gli anni di attività compiuti dalla famiglia Contini, una storia enologica lunghissima e fortemente legata al territorio. La Vernaccia di Oristano è un vino molto particolare, per corpo e alcolicità può ricordare il Marsala e lo Sherry. Le uve, raccolte in vendemmia tardiva, quindi al massimo grado di disidratazione e concentrazione degli zuccheri, vengono sottoposte ad una fermentazione molto lunga. In seguito il vino viene lasciato maturare in botti scolme, favorendone così l’ossidazione e lo sviluppo di un bagaglio organolettico decisamente caratteristico. La sua gradazione alcolica, spesso elevata, rende difficile l’abbinamento, ma al tempo stesso fa di questo vino un jolly da giocare a diverse temperature con piatti anche molto diversi fra loro, dall’aperitivo ai formaggi, agli spaghetti con la bottarga. Color ambra chiara. Intriganti note di nocciole, fichi secchi, alghe essiccate, rabarbaro e miele cotto.


Contini
Cabras OR

Vernaccia di Oristano Componidori 2007
Bianco Doc - Vernaccia 100% - € 12 - 4 Grappoli: La Grande Qualità di Bibenda

 
Il Messaggero di Martedì 22 Gennaio 2019 / Contini
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina