Notizie
Home > Notizie > Il Messaggero di Martedì 12 Giugno 2018

Il Messaggero di Martedì 12 Giugno 2018

Franco M. Ricci
Le bollicine esclusive e "minerali"


Il Prosecco di Valdobbiadene è irresistibile: oltre 80 milioni di bottiglie l’anno consumate nel mondo, sembrano raccontare di un vino fresco e disinvolto, adatto ad ogni occasione. Ma nel cuore della zona Superiore, dove insiste la collina di Cartizze – enclave dove un ettaro di vigneto vale l’incredibile cifra di 2 milioni e mezzo di euro – si mette in vetrina l’esclusività di un prodotto che al contrario impone l’abito da sera. Qui la collina è alta e scoscesa, i suoli si arricchiscono di minerali e il clima unico permette vendemmie tardive di uve straordinarie. Tra i produttori storici i Bisol, che hanno possedimenti a Cartizze dal 1542 e nei secoli hanno acquisito significative porzioni di alta collina nella denominazione. Il loro spumante splende nel colore paglierino e bollicine minute, con profumi primaverili di fiori campestri, mela e pera, propoli e guizzi minerali. Pieno, rotondo, profondo, ha lo charme di Cartizze nel calice.

Bisol
Santo Stefano di Valdobbiadene

Valdobbiadene Superiore di Cartizze 2017
Bianco Spumante Docg – Glera 100% – 11,5% – € 28
5 Grappoli: l’eccellenza di Bibenda
 
 
 
Il Messaggero di Martedì 12 Giugno 2018 / Bisol
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina