Notizie
Home > Notizie > Il Messaggero di Martedì 5 Giugno 2018

Il Messaggero di Martedì 5 Giugno 2018

Franco M. Ricci
Nome modesto, qualità superba: il Rosso stupisce
 
 
Quando si varca il cancello di Decugnano dei Barbi, si è proiettati in un mondo diverso, quasi per magia sembra di tornare indietro nel tempo. Sulla destra, una nobile villa; davanti, un antico casale; sotto, la magia delle grotte tufacee; attorno, un paesaggio da sogno, a volte immerso nella nebbia, a volte baciato dal sole che tramonta dietro la rupe di Orvieto. In questa atmosfera magica prendono vita i vini di Enzo Barbi, il padrone di casa, la cui passione e le scelte oculate, hanno portato l’azienda ad essere tra le cantine di riferimento del territorio. Una gamma produttiva tutta di alto livello, con punte di assoluta eccellenza come Il Rosso, dal nome volutamente modesto, per stupire poi all’assaggio dove sfoggia tutte le sue doti. Rubino con riflessi porpora, profumi di sottobosco, di ciclamini, funghi, muschio seguiti da folate di pepe e cannella. Sorso intenso, avvolgente, gradevolissimo nei ritorni di spezie ed erbe aromatiche.

 
Decugnano dei Barbi
Orvieto TR
 
Il Rosso 2015
Rosso Igt - Syrah 50%, Montepulciano 25%, Sangiovese 25% - Gr. 14,5% - € 17
5 Grappoli: l’eccellenza di Bibenda

 
Il Messaggero di Martedì 2 Giugno 2018 / Decugnano dei Barbi
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina