Notizie
Home > Notizie > VisAmoris, la forza dell’amore per la Liguria e il Pigato

VisAmoris, la forza dell’amore per la Liguria e il Pigato

Cinzia Bonfà
Dal n.143 di
Fotografia

L’azienda VisAmoris è una delle giovani realtà vitivinicole più interessanti della provincia di Imperia, un’azienda che si è particolarmente distinta nell’ultimo periodo per qualità sempre crescente dei suoi vini. Ha natali recenti risalenti al 2003. VisAmoris significa “la forza dell’amore” e nello sguardo e nelle parole della bellissima Rossana Zappa, proprietaria dell’azienda insieme a Roberto Tozzi, vi si scorgono subito amore, contentezza e passione quando parla del suo “sogno” (oggi anche il nome di un vino), quello di interpretare semplicemente il Pigato, vitigno storico del Ponente Ligure, realizzandone un vino declinato in sei diverse tipologie compreso un grande Metodo Classico Millesimato. Tutti i vini di VisAmoris sono delle vere e proprie cartoline di questa elegante regione dalla terra aspra, impervia ma generosa. In ognuno di loro si percepisce netta e pulita la sapidità regalata dagli influssi del mare e una freschezza costante e pura. I vigneti si estendono su tre terrazze, ciascuna con un proprio profilo pedoclimatico con terreni argillosi e scistosi. Il lavoro in vigna è quasi del tutto manuale, non si usano diserbanti e la produzione è in conversione al biologico. Dai 2,5 ettari di vigneto si è passati pian piano a 3,5 ha con l’acquisto di piccoli appezzamenti limitrofi, abbandonati da più di trent’anni, sempre nella stessa zona. L’aiuto tecnico è nella mano sapiente del famoso enologo piemontese Giuliano Noè. Lui, con storia di grande rossista nella lavorazione di Barbera morbide e conturbanti, ha colto in pieno l’anima del terroir, dimostrando anche una bella versatilità del Pigato. Infatti, una grande risposta, il vitigno ligure, l’ha avuta nella versione Metodo Classico, la prima “bollicina” prodotta in Liguria di questa tipologia, con il millesimo 2009.

Il vino base del Metodo Classico Brut VisAmoris 2011 è lavorato in acciaio e barrique; seguono, da quest’anno, 30 mesi sui lieviti. Paglierino con sfumature verdoline, ha un perlage sottilissimo e costante. L’attacco aromatico è di pane sfornato, mandorla fresca, fiori bianchi e salvia. Più eteree le percezioni di uva spina e di agrumi che anticipano un sorso sapido e fresco del tutto pulito e integro. Straordinario l’allungo sulle papille dopo la deglutizione. Un sogno ma anche una sfida quella di Rossana Zappa e Roberto Tozzi: produrre un vino speciale da una terra speciale che ne sapesse coniugare i colori, i sapori, i profumi e le emozioni. 

VisAmoris
Strada Privata Molino Javè, 23 
18100 Imperia
Tel 3351848798 
www.visamoris.it 
visamoris@libero.it 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina