Notizie
Home > Notizie > Limited Edition Majolini 199

Limited Edition Majolini 199

Cinzia Bonfà
Dal n.111 di
Fotografia

L’azienda franciacortina Majolini continua la strada creativa che abbina vino e arte con una nuova opera esposta nella galleria d’arte della Cantina ad Ome che ha ispirato successivamente una limited edition di Magnum Brut 2009. Si tratta di una composizione dell’ebanista Luciano Molinari chiamata “Opera Madre”, realizzata con più di 1000 cubetti di legno, tutti di riciclo, dai colori e spessori diversi, assemblati in un ovale in cui s'intravede la caratteristica M del marchio aziendale.

I cubetti appartengono a 199 tipologie diverse di legno, tra le più rare e insolite, provenienti da tutto il mondo. Quello dalle proprietà più particolari è il Maggiociondolo, un legno tossico e velenoso che un tempo utilizzavano le mogli che volevano liberarsi dei propri mariti. Si narra che le donne servissero una zuppa calda in una ciotola di questo legno, procurando allo sfortunato una rapida morte. Sembra che il Maggiociondolo fosse adoperato anche dalle streghe per realizzare alcune bevande psicoattive che dessero loro il senso dell’abbandono del peso corporeo. Da qui, forse, il mito del volo della strega, poiché durante i loro raduni estatici esse cercavano di trasferire la loro coscienza in altri mondi. Nel Medioevo il Maggiociondolo diventa così il simbolo del volo e della vittoria sui vincoli del corpo e della materia. Oggi è utilizzato in farmacologia.

Sotto il quadro sono esposti 54 vasetti di vetro contenenti le segature dei più aromatici e colorati tra i legni utilizzati nell' Opera Madre. Si possono vedere e annusare, coinvolgendo gli stessi sensi che si richiedono alla degustazione del vino. Una tappa questa, che è stata inserita dall’azienda nel tour della Cantina per permettere ai visitatori un’esperienza multisensoriale. Per la famiglia Maiolini “il vino non può essere solo degustato, ma deve essere vissuto!”: questo si traduce in un incontro di sensi che interessa, oltre al gusto, anche la vista, il tatto e l’olfatto. L’artista Molinari ha anche realizzato dei cofanetti di legno per 199 Magnum di Franciacorta Brut 2009, il cui il coperchio è prodotto con la stessa tecnica ed essenze dell’opera d’arte originaria. Tutti completamente differenti e unici. L’opera di Luciano Molinari, nella sua interezza, si chiama “Opera Sensoriale”. Poi in realtà l'artista ha distinto con nomi diversi le varie parti che la compongono: Opera Madre è il quadro con 1100 pezzi di legno di 199 tipologie diverse; Opera Olfattiva i 54 vasetti con le segature; Opere Multiple le scatole di Magnum. Non resta altro, dunque, che andare in cantina a guardare, annusare, toccare e degustare!

Majolini
Via Manzoni, 3 - Loc. Valle
25050 Ome (BS)
Tel. 030 6527378 
www.majolini.it 
majolini@majolini.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina