Notizie
Home > Notizie > I Fornelli e il Primitivo

I Fornelli e il Primitivo

Luca Grippo
Dal n.103 di
Fotografia

Passato il pomeriggio, dopo aver trascorso ore sulla sabbia bianchissima e rovente del Mar Jonio che abbaglia i bagnanti con il suo colore cristallino, se si è dalle parti di Marina di Lizzano o di Pulsano nei pressi di Taranto, non ci sono dubbi su come deliziarsi per la cena, una tradizionale grigliata è quel che ci vuole. Il forestiero ha l’imbarazzo della scelta, qui le specialità culinarie non si limitano al pescato fresco, cultura peraltro ben radicata in zona, ma si estendono anche ai gustosissimi prodotti che i banchi delle macellerie espongono con orgoglio e spesso cucinano nei famosi fornelli. Si sceglie al banco tra bombette di capocollo insaporite con sale, pepe, prezzemolo, pecorino e salame, nelle varianti impanate e non; costine di agnello, fegatini, salsicce, nghiemeridde o gnommareddhri, involtini di interiora stretti all'interno del budello con prezzemolo e finocchio selvatico, o le più canoniche braciole di collo di maiale - da non confondere con le braciole alla barese, involtini di carne di cavallo cotti al sugo con cui si condiscono le orecchiette – e u uagnon (il ragazzo) del macellaio si appresta ad arrostirle alla brace per mezzo di capienti spiedi. Quelli che scovano gli indirizzi più giusti, i fornelli sono diffusi oltre che nella provincia di Taranto, anche in quella di Bari e di Brindisi, possono accompagnare tali delizie con un opulento Primitivo di Manduria come quello prodotto da Erminio Campa ad un tiro di schioppo da quelle bellissime spiagge.

Le uve aziendali vengono allevate oltre che da Erminio, dai suoi fratelli Francesco e Valentino, con cure che vanno ben oltre le normali attenzioni produttive. Per la famiglia Campa il rapporto con la pianta è tutto, e si concretizza in una produzione che non supera mai i 40-50 quintali per ettaro. Gli impianti sono prettamente ad alberello, ed insistono su suoli medio argillosi e su bellissimi terreni di terra rossa; la vinificazione e la maturazione avvengono esclusivamente in serbatoi di acciaio inox, e ciò fa pensare a prodotti orientati a puristi del gusto, in altre parole consumatori attenti al prodotto di territorio.

 

Primitivo di Manduria Li Cameli 2012 Erminio Campa
Rosso Dop - Primitivo 100% - 15% - € 18

Bella veste rubino inchiostrato, splendente di riflessi porpora. Profumo glorioso di frutta matura - prugne e ciliegie nere su tutti - geranio, pepe verde ed erbe aromatiche a cui si appaiano nette sensazioni di macchia mediterranea. Al gusto è ricco di succosa sostanza, ben richiama la concentrazione fruttata, dando prova di fine grana tannica, glicerica morbidezza e tintinnii salmastri, in un quadro di vivida coesione. Persistenza coerente e di buon allungo. Da vigne ubicate in contrada Li Cameli, da cui prende nome, poste nell’areale di Torricella, che vantano ben 40 anni di età. Da servire ad una ragionevole temperatura di 16 gradi centigradi, evitando così di emulare preparazioni semisolide: alias confettura d’uva.

Erminio Campa
Via Palestro, 22
74020 Torricella (TA)
www.erminiocampa.it
info@erminiocampa.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina