Corsi
Corsi di Birra, Olio, Barman, Vino e tanto di più...

A Roma / 3° Corso Vino e Arte

Otto Lezioni da Venerdì 27 Marzo 2020 fino a Sabato 16 Maggio 2020, in doppio turno, dalle ore 16 alle ore 18,30 e dalle ore 20 alle 22,30 presso il Laboratorio della Fondazione Italiana Sommelier - Hotel Rome Cavalieri – Via Alberto Cadlolo, 101.

Venerdì 27 Marzo 2020
Lazio - Sede centrale
27/03/2020 - Orario: 20:00 - 22:30
IMPORTO TOTALE - Prezzo: 350,00 € Aggiungi al carrello
RATA NUMERO 1 - Prezzo: 100,00 € Aggiungi al carrello
27/03/2020 - Orario: 16:00 - 18:30
IMPORTO TOTALE - Prezzo: 350,00 € Aggiungi al carrello
RATA NUMERO 1 - Prezzo: 100,00 € Aggiungi al carrello
Fotografia
L'idea, alla base di questo progetto, è quella di tracciare una storia sociale e culturale del vino, partendo da specifiche competenze umanistiche (archeologiche, storiche, storico-artistiche), dal momento della sua scoperta all'età moderna, definendo in questo arco cronologico quel legame fortissimo che da sempre il prezioso nettare ha con la cultura materiale, archeologica e artistica italiana. Anche perché fare del vino, berlo, assaggiarlo costituisce un atto estetico, nel senso più esteso e radicale del termine: il significato greco di "aisthesis", difatti, indica le informazioni ricevute attraverso i sensi o il corpo.
 
Un percorso che si articola lungo sei lezioni in aula e due visite guidate in esterna, in cui il vino viene colto nei suoi molteplici aspetti: dal ruolo giocato nella vita sociale, rituale e religiosa, a quello nella vita politica e, più tardi, al legame con i grandi artisti – in particolare con i geni del nostro Rinascimento – che hanno avuto in qualche modo a che fare con il vino ma anche con il cibo e che, proprio relativamente ai banchetti, hanno prodotto opere d’arte oggi andate perdute. Altrettanto interessanti sono anche gli “utensili” del vino: dai bellissimi vasi greci che si possono ammirare nei più importanti musei del mondo, ai bicchieri dipinti nei quadri da grandi artisti.
 
Ad ogni lezione si potranno degustare 6 vini scelti in stretta relazione con l’argomento trattato.

Di seguito i temi degli incontri
1a Lezione > Venerdì 27 Marzo 2020 / Preistoria del vino: la nascita e la diffusione. Il ruolo delle bevande alcoliche dalla preistoria al mondo egizio e mesopotamico
Vini in degustazione di sei tipologie diverse scelti tra:
Inizi della viticoltura: Vini Armeni e Georgiani (Areni e Kakezia)
Vini in anfora italiani (tre diversi produttori) 

2a Lezione > Venerdì 3 Aprile 2020 / Il Vino in Europa: Grecia e Magna Grecia
Vini in degustazione di sei tipologie diverse scelti tra:
Simposio: Sangiovese o Nerello o Frappato o Gaglioppo
Vino Greco: Vino di Samos o Lesbo o Cos E Vino di Chio o Byblino o Tessalonico
Magna Grecia: Ansonica / Inzolia vinificate in anfora
Magna Grecia: Vino Ellenico (Aglianico)

3a Lezione > Sabato 4 Aprile 2020 / La vita quotidiana dell'antica Roma: visita e orario da definire
 
4a Lezione > Venerdì 17 Aprile 2020: I commerci dell’Etruria, Roma e le sue guerre

Vini in degustazione di sei tipologie diverse scelti tra:
Etruria: Lambruschi o Asprinio
Roma: Moscato di Terracina o Pollio (Moscato) Siracusano
Roma: Mamertino o Vini zona Sorrento o vino di Albano o Greco di Tufo o vini di Pompei
Roma: Groppello o Petite Arvine del Vallese o Valtellina o Recioto
Grecia e Roma: Moscati

5a Lezione > Giovedì 30 Aprile 2020 / La nascita del vino moderno: vino e vite nel Medioevo, monaci, principi e contadini.
Vini in degustazione di sei tipologie diverse scelti tra:
Monaci e vitigni heunisch e frankisch (es. Reisling) 
Monaci: Chenin Blanc/vino di Bobbio
Vino Banchetto religioso/laico medievale: Commendarìa/vin santo toscano/vino santo trentino/vin santo di Santorini
Borgogna: Pinot Nero
Farmacopea e Banchetto: Banyuls
Taurasi: Aglianico

6a Lezione > Venerdì 8 Maggio 2020 / Gli affari di - vini delle Repubbliche Marinare  e l’Italia delle corti nel tardo medioevo e nel Rinascimento.
Vini in degustazione di sei tipologie diverse scelti tra:
Genova: Sciacchetrà o Moscato di Taggia
Roma/Orvieto: Muffato
Optimum climatico medievale: vino frizzante o spumante inglese
Piccola glaciazione: Eiswien
Firenze e banchetto rinascimentale: Vernaccia Secca di Oristano o Vernaccia di San Gimignano
Venezia: Malvasia delle Lipari o Moscato di Pantelleria

7a Lezione > Venerdì 15 Maggio 2020 / La nascita dei “vini tecnologici” tra Europa e nel Nuovo Mondo
Vini in degustazione di sei tipologie diverse scelti tra:
Vin de Jura
Madeira o Porto
Marsala
Champagne
Brolo o Chianti (Colli Pisani) o Bordeaux 

8a Lezione > Sabato 16 Maggio 2020 / ore 09.30 (orario soggetto a riconferma): La sublime arte del vino: la Villa Farnesina.  
Le visite verranno condotte dai nostri archeologi, due lezioni in esterna, effettuando la visita direttamente sul posto nei siti connessi al percorso didattico. Gli orari d’appuntamento delle visite sono da ritenersi indicativi e soggetti a riconferma, da parte degli stessi organizzatori durante le singole lezioni in aula. Le aree ed i musei visitati verranno narrati e “gustati” non tanto, o non solo, dal normale punto di vista storico quanto più in relazione alla storia del cibo e del vino, essendo anche spazi in cui la vendita o il consumo di questi due elementi gioca un ruolo centrale.


Le visite verranno condotte dai nostri archeologi, due lezioni in esterna, effettuando la visita direttamente sul posto nei siti connessi al percorso didattico. Gli orari d’appuntamento delle visite sono da ritenersi indicativi e soggetti a riconferma, da parte degli stessi organizzatori durante le singole lezioni in aula. Le aree ed i musei visitati verranno narrati e “gustati” non tanto, o non solo, dal normale punto di vista storico quanto più in relazione alla storia del cibo e del vino, essendo anche spazi in cui la vendita o il consumo di questi due elementi gioca un ruolo centrale.
 
Il materiale didattico in dotazione:
Quaderno vademecum con le schede per l’analisi sensoriale dei vini 



Il costo del corso è di 350 Euro.
La prenotazione al corso potrà essere garantita solo dietro al versamento di un acconto pari a 100 Euro oppure con il saldo dell'intero importo del corso.
In caso di versamento del primo acconto, il saldo di 250 Euro è da corrispondere entro la data della seconda lezione del Corso (03/04/2019).  
 
Metodi di pagamento
Attraverso il nostro sito (carta di credito o credito telematico)
 
In contanti, bancomat o assegni presso BIBENDAMANIA al piano terra dell’Hotel Rome Cavalieri, Via Alberto Cadlolo 101 (nel corridoio a sinistra della hall)

Con bonifico bancario intestato a:
Fondazione Italiana Sommelier - Banca Sella Spa Agenzia Roma 2 –
IBAN: IT77K0326803202052800567340  SWIFT SELBIT2BXXX
- causale: [Nome e Cognome] – 3° Corso Vino & Arte
Prima di effettuare il pagamento, accertarsi della disponibilità dei posti al numero 06 8550941 o sommelier@bibenda.it.
Inviare copia del bonifico effettuato al fax 06 85305556 o mail sommelier@bibenda.it 
Finanziamento: il Corso può essere totalmente finanziabile senza interessi. Per maggiori informazioni rivolgersi a 06.8550941 o sommelier@bibenda.it



L'iscrizione ai Corsi è strettamente personale, pertanto, in caso di assenza, non è assolutamente possibile farsi sostituire da qualcun altro. Per partecipare al corso bisogna essere iscritti alla Fondazione Italiana Sommelier.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina