Corsi
Corsi di Birra, Olio, Barman, Vino e tanto di più...

A Tivoli / Aoc Champagne: tecnica e terroir

In tre incontri Mercoledi 22 Maggio / Mercoledi 5 Giugno / Venerdi 14 Giugno - Unico turno dalle 20 alle 22,30 presso Grand Hotel Duca D’Este - Via Tiburtina Valeria


Comitato Organizzativo C
Fotografia
A ridosso del 49° parallelo il Mito dello Champagne tuona imperioso e reclama il primato qualitativo dei vini rifermentati in bottiglia secondo il metodo  intrapreso in principio tra le mura delle abbazie cluniacensi e in seguito codificato, durante un percorso temporale di almeno un secolo, da personaggi enoici illuminati dalle richieste dei potenti mercati nord europei. Vini irriproducibili per perfezione stilistica e indissolubilmente legati alla terra gessosa (Craie) impreziosita da sedimenti fossili  (Belemnite Quadrata). La “Craie” affiora per poi sprofondare di nuovo cosi da modulare potenza ed espressione aromatica dei diversi Cru de “la Champagne”.
 
Nei tre incontri, guidati rispettivamente da Massimo Billetto, Giuliano Lemme e Paolo Lauciani coadiuvati da Alessandro Tozzi, affronteremo un percorso sensoriale atto a mettere in evidenza la precisione stilistica e l’influenza dei diversi Terroir sul vino più invidiato del pianeta.
 
In degustazione
 
Exellence Brut – Gosset
Grand Brut – Perrier Jouet
Special Cuvèe Brut – Bollinger
R de Ruinart Brut – Ruinart
Royale Réserve Brut – Philipponnat
Cuvée N° 740 Extra Brut – Jacquesson
 
Esprite Nature Brut – Henry Giraud
Cuvée Origin'elle Brut - Françoise Bedel e Fils
Les Vignes de Vrigny Premier Cru Brut - Egly-Ouriet
Cuvée Entre Ciel et Terre Extra Brut - Francoise Bedel e Fils
Grand Cru Brut Rosè – Serge Gaudriller
Grand Cru Tradition Brut - Egly-Ouriet

Prestige Grand Cru Brut - Jean Vesselle
Cuvée Fidèle Extra Brut - Domaine Vouette et Sorbée
Longitude Extra Brut - Larmandier Bernier
Blanc de Blancs Brut – Ruinart
Cristal 2009 Brut – Louis Roederer
Vintage 2008 Brut – Dom Perignon

 
 
Prenotazione contestuale al versamento di euro 270. L’ingresso in sala di degustazione è consentito esclusivamente agli iscritti alla Fondazione Italiana Sommelier in regola con la quota associativa annuale.
 
Per informazioni e prenotazioni contattare Carolina Smeriglio al 349 2591951 o mandare una mail a fondazionesommelier.romaest@gmail.com
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina